ZOOM – Juraj Kucka, l’insostituibile di Mihajlovic

ZOOM – Juraj Kucka, l’insostituibile di Mihajlovic

Rossonero dal 28 agosto, Juraj Kucka si è presto rivelato una pedina fondamentale per lo scacchiere di Mihajlovic

kucka

Rossonero dal 28 agosto, Juraj Kucka si è presto rivelato una pedina fondamentale per lo scacchiere di Mihajlovic e questo, nonostante il suo acquisto fosse stato accolto con particolare scetticismo da parte dei tifosi rossoneri. Quando fu acquistato con quello che può essere definito un vero e proprio colpo a sorpresa, infatti, non mancarono mugugni e sospiri: la piazza sperava che potesse arrivare un giocatore di qualità vedendo nello slovacco l’ennesimo doppione presente in rosa.
Col suo arrivo Kucka ha dato una grossa mano migliorando un reparto deficitario come quello del centrocampo rossonero offrendo una spalla solida a Montolivo e a Bertolacci, ad oggi il giocatore più tecnico a disposizione del tecnico serbo.
L’ex allenatore della Sampdoria, per il suo centrocampo, si affida principalmente a questi tre uomini e questo è un dato rilevante per qualificare come prezioso l’acquisto dal Genoa dello slovacco. Ovvio che servirebbe un altro centrocampista (i tifosi sognano l’arrivo di Witsel), specialmente se dovesse partire De Jong nel mercato di gennaio, ma Kucka ha dimostrato di poter essere un giocatore da Milan. Per lui, sino ad ora, 14 presenze in campionato ed una in Coppa Italia.
Un nome non di certo altisonante quello dello slovacco che però, statistiche alla mano, è diventato ben presto insostituibile per Mihajlovic. Un rendimento e una costanza che stupisce anche il diretto interessato. Il calciatore infatti, in una recente intervista, ha dichiarato che non si aspettava di andare così bene sin da subito nonostante lo sperasse e che cercherà di ripagare la fiducia del tecnico dando sempre il massimo in campo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy