Un Milan senza attacco

Un Milan senza attacco

Sono evidenti i problemi in fase realizzativa dei rossoneri: sono il nono attacco del campionato, poco per una squadra che sogna l’Europa

MILANO – Per trovare una squadra che ha realizzato meno gol del Milan in questa stagione bisogna scendere fino al decimo posto in classifica, dove la Sampdoria, con soli 42 gol, è andata in rete di meno rispetto ai ragazzi di Montella. I numeri parlano chiarissimo: il Milan non fa gol, i problemi in fase realizzativa sono evidenti.

Manca un vero bomber capace di trascinare i compagni: è la stagione fin qui meno prolifica di Bacca (13 reti in campionato) e c’è un supporto troppo fiacco dei suoi compagni sotto porta. Fin qui il rendimento di Deulofeu è stato buono, ma solo 2 le conclusioni stagionali; così come Suso, in rete solo contro il Palermo da quando è rientrato dall’infortunio. Spesso, per salvare la partita, è stata necessaria la mano offensiva dei difensori. Tutto questo rende i rossoneri il peggior attacco della parte alta della classifica: il nono posto per loro; ma senza un reparto offensivo prolifico è difficile fare troppa strada.

Ultimamente gli scivoloni di Inter e Fiorentina hanno tenuto al sicuro il momentaneo sesto posto, nonostante il passo falso col Crotone. Ma la rincorsa all’Europa League si fa così molto dura per i ragazzi di Montella, che affronterà nella prossima gara la Roma a San Siro, una squadra molto offensiva che però gioca a viso aperto. Il tecnico, però, non ha paura di questo tipo di avversarie, e spera si risvegli la fame di gol dei suoi attaccanti.

 

Sconcerti: “Milan e Inter non vogliono l’Europa? Bugie!”…

 

 

IlMilanista.it

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy