Storia rossonera, doppia ricorrenza nel ricordo di Cesare Maldini

Storia rossonera, doppia ricorrenza nel ricordo di Cesare Maldini

In questo stesso giorno, la bandiera rossonera alzava al cielo la Coppa dei Campioni e giocava la sua ultima gara in rossonero

MILANO – A meno di due mesi dalla sua scomparsa, avvenuta il 3 aprile scorso, il Milan ricorda ancora una volta Cesare MaldiniIl 22 maggio del 1963, la bandiera rossonera alzava al cielo la prima Coppa dei Campioni del club meneghino e di una squadra italiana. Nella finale di Wembley i rossoneri riuscirono nell’impresa di battere il Benfica di Eusebio per 2-1 con la doppietta in rimonta di Altafini e fu proprio il grande Cesare Maldini a sollevare il prestigioso trofeo.

ULTIMA – Inoltre, esattamente 50 anni fa, il 22 maggio 1966, l’ex difensore rossonero giocava la sua ultima gara ufficiale con la maglia del Milan. Nella 34a e ultima giornata del campionato 1965/66, a San Siro contro il Catania, la squadra di Giovanni Cattozzo si impose con un tennistico 6-1 grazie al poker di Sormani e alle marcature di Trapattoni e Maddè. La rete siciliana, ironia della sorte, arrivò grazie a un’autogol proprio di Maldini.

ilmilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy