San Paolo pronto a riaccogliere Kakà

San Paolo pronto a riaccogliere Kakà

In brasile sono sicuri: il fuoriclasse ritornerà a casa. La società voleva una classifica migliore prima di avviare i negoziati, ora che sono più stabili l’incontro con l’ex Milan sarà una formalità

MILANO – ‘Certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano‘ così recitava una canzone di Venditti, parole perfette per descrivere ciò che sta accadendo in Brasile in questi giorni: Kakà pronto al ritorno al San Paolo.
Il club intende iniziare i negoziati con il centrocampista già da questa settimana, ma nonostante il forte interesse di entrambe la parti a voler chiudere l’affare, questo non sarà possibile perché il 35enne sarà impegnato per i prossimi 20 giorni in Europa per impegni con gli sponsor. Al suo rientro si siederanno a tavolino il presidente del San Paolo e l’ex Pallone d’Oro per quello che ormai sembra una formalità.
La società ha titubato un attimo prima di prendere questa decisione perché in un brutto periodo della stagione, ma le ultime tre vittorie consecutive con Flamengo, Santos e Atletico GO, hanno portato El Tricolor a 8 punti dalla zona retrocessione. Con questa boccata d’ossigeno il presidente ha deciso di aprire i negoziati con l’entourage di Kakà, pronto al ritorno a casa.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy