Milan, rischiano il taglio Montolivo e Abate

Milan, rischiano il taglio Montolivo e Abate

Cessioni Milan, rischiano il taglio il capitano e il vice: Ignazio Abate e Riccardo Montolivo potrebbero partire. Davide Calabria invece sarebbe vicino alla permanenza, su Locatelli qualche dubbio

Di Delia Paciello

MILANO – Il Milan fa grandi passi sul mercato in entrata, ma lavora intanto anche su quello in uscita. Sono tanti gli acquisti già chiusi, anche in vista dei preliminari di Europa League: da Musacchio a Kessie a Ricardo Rodriguez, e si lavora su altri nomi ormai molto vicini all’arrivo in rossonero. Ma il nuovo Milan deve anche sfoltire la rosa, visto che in questo momento non mancano esuberi, e pensa a vendere qualche elemento.

 

Tagli clamorosi a casa Milan

 

Clamorosamente, fra coloro che rischiano il taglio, ci sono i nomi sia del capitano che del vice, vale a dire Riccardo Montolivo e Ignazio Abate.

 

Abate
Abate e Montolivo

Considerando infatti che Andrea Conti potrebbe essere il nuovo cursore sulla fascia destra, Abate potrebbe essere uno dei sacrificabili in uscita qualora arrivasse un’offerta interessante per lui.

Lo stesso vale per Montolivo a centrocampo: se prima i due erano i punti cardine dello spogliatoio, adesso la situazione è notevolmente cambiata e il nuovo percorso rossonero ha mostrato chiaramente l’intenzione di puntare su un altro tipo di giocatori.

Certo, poi la palla passa al calciomercato e bisogna valutare se ci saranno offerte per due giocatori che non sono più nel fiore degli anni e arrivano da due brutti infortuni.

Lo stesso discorso anche per  i vari Poli, che è entrato nel mirino del Bologna, Sosa che intanto lancia messaggi d’amore,  e quasi sicuramente anche per Bertolacci, come riferisce anche Alfredo Pedullà sul suo sito.

 

Calabria farà parte del nuovo progetto rossonero

 

Chi rimarrà invece è Davide Calabria, il giovane terzino è partito in sordina con il Milan ma ha saputo convincere sia Montella che i tifosi. Il giocatore resterà quindi al Diavolo dove avrà la possibilità di giocarsi una maglia da titolare sulle corsie esterne.

 

Locatelli potrebbe restare

Malgrado le voci degli ultimi giorni, anche per Manuel Locatelli l’dea della dirigenza rossonera sarebbe quella di trattenerlo.

locatelli

Lo sfogo del centrocampista

 

Proprio a fine campionato il centrocampista rossonero è stato duro nei confronti della critica:  “Credo di avere realizzato più sogni durante questi giorni che in tutto il resto della mia vita, ma sono stato catapultato dentro questo mondo e un periodo più normale ci sta – puntualizza il centrocampista 18enne-. Non ero Messi ad ottobre e adesso non sono un giocatore di terza categoria: non voglio fare polemiche, ma credo che in Italia si guardi solo all’errore e non alla crescita di un giocatore. Speriamo che da adesso in avanti vada meglio”.

Intanto cambia la situazione Deulofeu…CONTINUA A LEGGERE

3

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy