Milan, soldi e nomi in cambio della proroga

Milan, soldi e nomi in cambio della proroga

La concessione di Berlusconi non sarà gratis

MILANO -L’Edizione odierna del Corriere della Sera, ripesca le dichiarazioni di ieri a Premium del patron rossonero. “Io ho incontrato il soggetto principale di questa coalizione mi ha dato l’impressione di essere una persona seria, intelligente, informata ed è anche tifoso del Milan da sempre. Ci ha fatto i nomi degli altri investitori e dalle informazioni che le banche ci hanno dato ci sembrano delle persone su cui si può contare”. Insomma massima fiducia alla cordata e ipotesi fideiussione sventata. Si andrà verso una proroga, ma servirà dimostrare che i soldi ci sono su vari conti conrrenti e che la cifrà è superiore ai 420 milioni richiesti. La proroga poi non sarà gratis: “sarà versata un’altra cifra (da contrattare, a ora non c’è identità di vedute: diciamo dai 50 ai 100 milioni), da scontare dal totale, ma a fondo perduto -riferisce il Corriere della Sera -. Se non si dovesse chiudere l’operazione sarà incassata da Fininvest, come i precedenti 100 milioni”. Intanto Berlusconi spiazza tutti…

IlMilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy