Le voci di mercato disturbano Deulofeu

Le voci di mercato disturbano Deulofeu

L’attaccante rossonero potrebbe tornare al Barcellona, ma il Milan insiste. Le tensioni di mercato, però, potrebbero influenzare negativamente le prestazioni del giocatore

Deulofeu milan

Di Delia Paciello

MILANO – Mancano quattro giornate alla fine del campionato, ma ciascuna di essa deve essere giocata come una finale dal Milan, se non si vuole rischiare di perdere il sesto posto. Ma questo dipende in primis da alcuni giocatori chiave: Gerard Deulofeu, ad esempio, è un elemento importante dal quale può in parte dipendere la qualificazione ai preliminari di Europa League. I suoi numeri parlano chiaro:  tira in porta più dei colleghi d’attacco (0,88 la media di conclusioni a gara contro lo 0,73 degli altri), crossa il doppio di un esterno “medio” (2 tentativi per Geri, 1 per gli altri), ha fantasia per dribblare il triplo ed è di pochissimo sotto la media alla voce sponde.  Qualcosa, però, si è inceppato proprio in questo finale di stagione.

“Molto spesso un calo apparente fisico è un calo di testa e possono essere tante le motivazioni. Fisicamente stanno tutti molto bene”, spiega Montella in conferenza stampa riferendosi proprio al giovane spagnolo. Nelle ultime gare non è più l’attaccante che abbiamo conosciuto: sempre alla ricerca della giocata individuale e poche conclusioni in porta. Questa distrazione sarà colpa anche di tutte queste voci di mercato? Il Barcellona, dal suo canto, ha chiarito la sua intenzione di riportarlo in Spagna, il Milan però è deciso a lottare per trattenerlo in rossonero: Deulofeu è nel mezzo.
Ora però lo spagnolo deve mettere fine alla sua discontinuità e diventare leader e trascinatore da subito, a cominciare dalla gara con la Roma: anche Montella si aspetta una super prestazione, anche per convincere la società ad investire con un’offerta per il giocatore.

Roggi: “Grandi colpi sul mercato per le milanesi”

 

 

IlMilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy