IL COMMENTO – Il Milan vince ma non convince: qualificazione ancora da decidere

IL COMMENTO – Il Milan vince ma non convince: qualificazione ancora da decidere

L COMMENTO – Il Milan vince ma non convince: qualificazione ancora tutta da decidere

Vittoria con il minimo sforzo. Un rigore e poco altro. Il Milan non brilla nell’andata della semifinale di Coppa Italia: per il ritorno a San Siro la pratica non può essere certamente considerata chiusa. La squadr di Mihajlovic gioca con il freno a mano tirato, questa sera aveva tutto da perdere. Gli applausi se li prende ancora l’Alessandria: una bellissima favola, una squadra ben messa in campo da Gregucci che se la gioca  con personalità e coraggio. L’impressione è che questa sera le due categorie che separano le due squadre non si siano poi viste. La differenza a fin dei conti, l’ha fatta il rigore di Balotelli e poco altro. Mihajlovic non può dirsi sicuramente soddisfatto, soprattutto di quelle cosidette seconde linee che questa sera avrebbero dovuto mettere tutto in campo. Sottotono la prestazione di Jose Mari, mentre Super Mario tornato titolare, pecca di superficialità sotto porta salvandosi solo per la freddezza dagli 11 metri. Luiz Adriano probabilmente ha ancora la testa alla Cina, estraneo al gioco e mai pungente. Ne esce una partita anonima nel complesso della squadra, al limite della sufficienza. I padroni di casa giocano un ottimo primo tempo, sfiorando anche il pareggio nella ripresa. dimostrando ancora una volta il perchè siano arrivati fino a qui.Per il ritorno ci vorrà un altro Milan, un’altra mentalità. Il rischio è che i ragazzi di Gregucci possano far male al ritorno a questo Diavolo scialbo e poco motivato. Ma la Coppa per il club rossonero è di primaria importanza, una possibilità di arrivare in Europa e il poter tornare a giocarsi una finale.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy