Gazzetta: “Milan, il futuro è a Oriente. Pareggio di bilancio nel 2020 e sbarco in borsa”

Gazzetta: “Milan, il futuro è a Oriente. Pareggio di bilancio nel 2020 e sbarco in borsa”

Il quotidiano rosa si concentra sui contenuti dell’assemblea dei soci rossoneri avvenuta ieri. Obiettivo dichiarato: risanamento del debito e investimenti sicuri. C’è l’apertura alla costruzione del nuovo stadio

MILANO – Ieri a Casa Milan si è tenuta l’assemblea dei soci del Milan per discutere in primis dell‘approvazione del bilancio relativo al semestre gennaio-giugno 2017. Come possiamo leggere sulla Gazzetta dello Sport, nella riunione flash, durata appena 21′, l’a.d. Marco Fassone ha dichiarato a tutti l’obiettivo primario del club: pareggio del bilancio entro il 2020 senza negare l’opzione di sbarcare nella borsa asiatica. Si è soffermato anche sull’affare con Bgb Wenston per il rifinanziamento, confermando il non coinvolgimento dell’ex a.d. della Juventus Antonio Giraudo.
Fassone ha poi annunciato un leggero ritardo nella ricerca di partnership cinesi ma anche di avere pronto un contratto con il nuovo sponsor tecnico (probabilmente Puma) meno ricco del precedente, ma con più bonus favorevoli.
Ultimo argomento, gli investimenti futuri: nessun intervento sul mercato a gennaio, non necessaria cessione di top player come D0nnarumma e Suso, e apertura alla costruzione di un nuovo stadio ma senza urgenza.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy