Football Leaks, è il turno di Galliani

Football Leaks, è il turno di Galliani

Favori al catering per la figlia, trattative con Doyen e pool party per Kondogbia. L’Ad smentisce tutto

MILANOFootball Leaks, l’inchiesta portata avanti da un folto gruppo di quotidiani europei che ha il suo punto di riferimento italiano con L’Espresso, continua a far tremare il mondo del calcio. Questa volta è il turno di Galliani. In particolare l’amministratore delegato rossonero è messo sotto la lente d’ingrandimento per la sua relazione con Doyen Sport. Il fondo è entrato in rapporti con il Milan ai tempi della trattativa con il celeberrimo Mr. Bee, ma i rapporti con Galliani iniziarono prima con il famoso incontro a Taormina a cui parteciparono Pulvirenti, Cosentino, Lotito e Preziosi. Durante le trattative con il broker thailandese, Nelio Lucas, numero uno di Doyen, irruppe nel mercato rossonero. Jackson Martinez sembrava ad un passo, ma poi saltò tutto con tanto di critiche e malumore da Arcore. Pian piano l’azienda “terza parte” si è eclissata dall’orbita rossonera, ma da quanto rivelato nell’inchiesta c’è stato tanto di nascosto.

Catering – L’Espresso parla della figlia di Galliani, Micol, a cui sarebbe stato affidato il catering dei dopo partita e di Expo-Goal (fiera organizzata dalla Gea). In una intercettazione tra Tommaso Cellini (Ex Lazio e Gea) e Riccardo Calleri (Ex Gea):

Cellini: “C’era anche ’sta cosa de Galliani… del catering, se la vogliamo chiamà”.
Riccardo Calleri: “Se la chiamiamo glielo dobbiamo far fare, secondo me, per forza”.
Ce: “Perché questi qua de Convivium (un’altra ditta) aspettano una chiamata”.
Ca: “Anche a condizioni peggiori glielo dobbiamo far fare. Allora la chiamiamo e basta”.

Dopo l’incontro a Taormina nel 2013 di cui abbiamo parlato prima, Micol Galliani divenne consulente Doyen occupandosi anche di relazioni con aziende come Panini.

Kondogbia – Nell’estate del 2013 la Doyen cercò di vendere Kondogbia. Non stiamo parlando dello “sgarbo” avvenuto l’estate successiva con l’Inter, ma della stagione precedente. La Doyen per cederlo organizzò un pool party, ovviamente con molte belle donne, a Miami. Dall’inchiesta risulta che fossero presenti anche gli amici di sempre Florentino Perez e Adriano Galliani. Entrambi però hanno smentito il tutto. Alla fine il nerazzurro finisce al Monaco, ma il giro di soldi è alquanto strano con una parte finita ad una società con sede negli Emirati Arabi. Intanto è stata svelata l’identità dei cinesi….

LEGGI ANCHE LA PROBABILE FORMAZIONE

LEGGI ANCHE CONTE BLINDA PASALIC

LEGGI ANCHE SFIDA TRA GIOVANI

IlMilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy