Evra squalificato fino a giugno 2018, il Marsiglia lo licenzia

Evra squalificato fino a giugno 2018, il Marsiglia lo licenzia

Il terzino francese si era reso protagonista di un calcio in faccia ad un tifoso prima della sfida di Europa League con il Vitoria Guimaraes. Reazione che gli è costata caro, ora dovrà stare 8 mesi fermo.

MILANO – Patrice Evra dovrà stare lontano dai campi di gioco fino al 30 giugno 2018 in seguito alla squalifica impostagli dalla Uefa per il calcio rifilato al tifoso in Portogallo. Reazione spropositata che ha portato alla decisione inevitabile del Olimpique Marsiglia di licenziarlo con effetto immediato. La società ci ha tenuto a far sapere che le due parti “hanno deciso di comune accordo di mettere fine alla loro collaborazione“, rescindendo il contratto consensualmente.
Il club ha però avuto belle parole nei confronti dell’ex Juve: “Ha avuto un comportamento esemplare sul campo e nello spogliatoio – gli riconosce il Marsiglia – Ha giocato un ruolo importante nel rilancio della squadra, nel miglioramento dei risultati e nella rinascita di grandi ambizioni“. Specificando però che il comportamento dentro e fuori dal campo dei calciatori dovrebbe ispirare i giovani e che la sua reazione è ingiustificabile per quanto indegni possano essere stati gli insulti rivoltogli.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy