Cessione, ora i cinesi vogliono l’80%: contratto pronto entro 10 giorni

Cessione, ora i cinesi vogliono l’80%: contratto pronto entro 10 giorni

Le parti stanno lavorando anche a un protocollo di intesa per gestire la campagna acquisti-cessioni in questo periodo di transizione

MILANO – Nuova puntata della telenovela ‘Cessione Milan’. Stando a quanto riferisce l’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, i cinesi vogliono arrivare alla stipula del contratto entro il 30 giugno, al massimo i primi giorni di luglio, per poi annunciare la firma del preliminare nel giorno del raduno della squadra.

QUOTA – La cordata asiatica ha fatto sapere di voler acquisire subito l’80% delle quote del club rossonero per poi detenere nelle proprie mani anche il restante 20% nell’arco di un triennio al massimo, al fine di avere maggiori garanzie sulla quota restante, più “snella” e facilmente gestibile. 400 milioni subito, poi una seconda rata di 100, più 200 milioni di debiti, per una spesa complessiva di circa 700 milioni.

CAPITOLO INVESTIMENTI – Le cifre sono confermate: 400 milioni spalmati fino al 2020. I primi 100 arriverebbero subito dopo il closing, previsto a settembre, cioè a mercato chiuso. Perciò, le parti stanno lavorando anche a un protocollo di intesa per gestire la campagna acquisti-cessioni in questo periodo di transizione. Aspetto molto importante, soprattutto per Berlusconi, che si aspetta colpi di grande qualità. Anche se l’ultimo acquisto ha infastidito il gruppo cinese…

ilmilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy