CESSIONE MILAN – Bloomberg, i cinesi vorrebbero definire un accordo entro giugno

CESSIONE MILAN – Bloomberg, i cinesi vorrebbero definire un accordo entro giugno

La cordata sembra composta da una serie di investitori nel comparto dell’energia rinnovabile e dei media

MILANO – Emergono nuove indiscrezioni legate alla cessione delle quote del Milan da parte di Silvio Berlusconi. La società rossonera e il consorzio cinese interessato al suo acquisto dovrebbero definire un accordo per giugno. E’ quanto riporta l’agenzia Bloomberg, che cita fonti vicine al consorzio: tale cordata, composta da una serie di investitori nel comparto dell’energia rinnovabile e dei media, sarebbe d’accordo sulla maggior parte dei punti chiave dell’accordo, e non vorrebbe protrarre la trattative oltre giugno. Il consorzio punta a una quota variabile da un 50% della società (obiettivo minimo) fino al 70%.

STALLO – Sempre secondo Bloomberg, sarebbe in completa fase di stallo la trattativa con Bee Taechaubol, leader della società finanziaria Thai Prime, che si occupa di private equity e vanta un patrimonio stimato in 1,2 miliardi di dollari. Forbes, a gennaio, aveva stimato in 775 milioni di dollari il valore del Milan.

ilmilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy