Cessione, Baidu smentisce: Robin Li non fa parte della cordata

Cessione, Baidu smentisce: Robin Li non fa parte della cordata

L’emittente CCTV aveva riferito che il cofondatore del motore di ricerca più popolare di Cina facesse parte del gruppo di investitori interessati al Milan

MILANO – Giorno dopo giorno emergono nuovi dettagli e nuove informazioni sulla composizione della cordata cinese interessata ad acquisire le quote del Milan. Nelle ultime giornate si era fatta insistente la voce di un possibile coinvolgimento di Robin Li, cofondatore del motore di ricerca più popolare di Cina, Baidu, e attualmente sesto uomo più ricco della nazione asiatica. La public company operante nel settore Internet, però, ha seccamente smentito la presenza di Li nella cordata di investitori interessati al club di via Aldo Rossi attraverso il proprio portavoce, Whitney Yan. A renderlo noto è l’autorevole portale bloomberg.com, che sottolinea inoltre come l’emittente statale cinese CCTV avesse riferito che Robin Li facesse parte del gruppo vicino ad acquisire la società rossonera per 437 milioni di dollari. Intanto emergono importanti novità anche sul fronte mercato…

ilmilnaista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy