Aubameyang fuori rosa al Borussia, il Milan resta alla porta

Aubameyang fuori rosa al Borussia, il Milan resta alla porta

Il bomber gabonese non è stato convocato per la gara contro lo Stoccarda: punizione della società per i troppi ritardi. E’ rottura?

MILANO – Torna al centro di voci di mercato Pierre-Emerick Aubameyang. L’attaccante del Borussia Dortmund è stato messo fuori rosa in seguito ai troppi ritardi e agli screzi con i compagni. I gialloneri non sono in un buon periodo di forma appena 1 punto nelle ultime quattro gare, passando da +5 a -6 dal Bayern Monaco.
Domani in Bundesliga giocheranno contro lo Stoccarda, ma l’allenatore e la società hanno deciso di rinunciare al gioiellino cresciuto nel Milan per dare un forte segnale a tutto l’ambiente: nessuno è fondamentale. Aubameyang è stato punito per i troppi ritardi agli allenamenti, sia domenica che ieri si è presentato al campo con venti minuti di ritardo; ha provato a giustificarsi affermando che l’appuntamento fosse mezz’ora dopo, ma la società non l’ha bevuta. A peggiorare la situazione è un rapporto difficile con alcuni compagni di squadra che pare si siano lamentati con la dirigenza proprio di questo atteggiamento dell’attaccante.
Tutto sembra portare ad una clamorosa rottura e il Milan resta alla porta a monitorare la vicenda; dall’altro lato c’è la volontà di Aubameyang a ritornare a Milano, non ha mai negato il suo desiderio di poter dimostrare ciò di cui è capace con i colori rossoneri.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy