ANGOLO TATTICO – Cosa cambia con il 4-3-3

ANGOLO TATTICO – Cosa cambia con il 4-3-3

Mihajlovic ha optato per il tridente offensivo per la sfida delle 12:30

MILANO – Per la sfida contro il Chievo Sinisa Mihajlovic ha scelto di affidarsi a Honda e Bonaventura alle spalle di Bacca. Rispetto al 4-4-2 che garantiva equilibrio il nuovo modulo è più offensivo, ma allo stesso tempo con dei centrocampisti fisici il tecnico serbo cerca di non correre rischi.

Fase offensiva: Bonaventura e Honda dovranno sfruttare al meglio le loro corsie portando quanti più cross possibili al centro dell’area dove stazionerà Carlos Bacca. Le sovrapposizioni, soprattutto sulla fascia destra, possono portare le ali ad accentrarsi per cercare la conclusione. Importante sarà l’abilità di Bacca nell’abbassare la linea di difesa clivense. Ai tre centrocampisti è richiesto il pressing alto per cercare di schiacciare il Chievo, difficilmente in ogni caso sarà possibile giocare in profondità.

Fase difensiva: I tre di centrocampo devono essere bravi a bloccare l’ex Walter Birsa. Da lui partono tutte le manovre dei padroni di casa. Floro Flores e Meggiorini proveranno a tenere su la squadra, sarà dunque importante impedire alle due punte di mettere giù palla per giocare di sponda.

Per le formazioni ufficiali clicca qui

Ilmilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy