ABBIATI – “A 16 anni facevo il panettiere, al Milan devo tutto”

ABBIATI – “A 16 anni facevo il panettiere, al Milan devo tutto”

Così il portiere rossonero al convegno “Saranno famosi, la strada verso il successo”

MILANO – Durante il convegno “Saranno famosi, la strada verso il successo” organizzato dal Trofeo Dossena, in collaborazione con A.C. Milan e La Gazzetta dello Sport, presso il Teatro San Domenico a Crema, Christian Abbiati ha rilasciato alcune dichiarazioni: “A 16 anni facevo il panettiere, aiutavo la famiglia. Dividevo la giornata tra lavoro e allenamenti. Andai a lavorare da un amico” ha raccontato il portiere rossonero. “Ho fatto la gavetta e poi mi sono ritrovato in questo ambiente stupendo. Dopo 20 anni di Milan, questa è praticamente la mia seconda famiglia: guai chi mi tocca i colori rossoneri. Devo tutto al Milan. Iniziavo alle 6:30 al lavoro poi alle 12:30 andavo agli allenamenti a Monza. Sono contento dei sacrifici che ho fatto, sono stati ampiamente ripagati. Bisogna avere obiettivi nella vita, ma solo con sacrificio, rispetto ed educazione si raggiungono“.

LEGGI QUI I COLPI DI MERCATO SFUMATI

LEGGI QUI LA STATISTICA SULL’ESORDIO DI BROCCHI

LEGGI QUI GLI SFOTTO’ AL BARCELLONA

ilmilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy