Cala il sipario sul campionato – Il Milan vince ma non basta: la banda Gattuso va in Europa League. Atalanta e Inter in Champions

Cala il sipario sul campionato – Il Milan vince ma non basta: la banda Gattuso va in Europa League. Atalanta e Inter in Champions

Il Milan ha vinto a Ferrara ma non ha conquistato l’accesso alla Champions League: ecco il commento della nostra redazione

di Redazione Il Milanista

MILANO – Si chiude il campionato 2018/2019. Il Milan vince a Ferrara, espugnando lo stadio Paolo Mazza per 3-2, ma non basta per andare in Champions. Le vittoria di Inter e Atalanta condannano la squadra rossonera al quinto posto in classifica, che significa Europa League. I rossoneri prendono in mano il pallino del gioco sin dal primo minuto, imprimendo alla partita il ritmo di chi sa che per sperare è costretto a vincere. Non è un caso che poco dopo il quarto d’ora, Calhanoglu sblocchi la partita con un diagonale che non lascia scampo a Viviano. Al minuto 23 è Kessié a raddoppiare, sfruttando una dormita generale della retroguardia emiliana. Lo stesso Kessié, qualche minuto più tardi, si perde la marcatura di Vicari che accorcia le distanze.

Un milanista vero fa colazione con caffè e Gazzetta! Risparmia il 50% sull’edizione digitale!
Segui il Milan ogni giorno con l’edizione digitale della Gazzetta dello Sport a 9,99 al mese anziché 19,99.

Nella ripresa il Milan torna in campo col freno a mano tirato, lontano parente di quello scoppiettante e ad alta intensità apprezzato nel primo tempo. La squadra di Gattuso paga l’atteggiamento sornione subendo la rete del pareggio ad opera di Fares. A venticinque minuti dal termine Kessié, trasformando il rigore guadagnato da Piatek, regala al Milan una vittoria dal sapore purtroppo amaro.
BILANCIO – Termina così una stagione intensa, vissuta dal Milan tra alti e bassi. La squadra di Gattuso paga proprio la mancanza di continuità, nonostante le ultime quattro vittorie di fila, ma esce comunque a testa alta da un campionato giocato da protagonista. Erano anni che il Diavolo non si giocava l’Europa che conta fino all’ultima giornata, Gattuso fa bene a ribadirlo spesso, ma il campo ha emesso il proprio indiscutibile verdetto: il Milan non ha raggiunto il suo obiettivo e ora la conferma di Ringhio è appesa ad un filo. O, più probabilmente, alla volontà di Gazidis…
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy