IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Giroud, obiettivo Verona. Le condizioni del francese

Olivier Giroud, attaccate ex Chelsea

Stefano Pioli potrebbe e affidarsi a Olivier Giroud in vista della prossima gara di campionato, ecco come sta il francese

Redazione Il Milanista

Se Ibra è ancora fermo ai box, chi dovrebbe stare meglio è Olivier Giroud. L'attaccante francese, infatti, sembra aver messo alle spalle i problemi alla schiena e dovrebbe esserci per la gara con il Verona di Igor Tudor, partita in programma sabato prossimo. Ballottaggio aperto con Ante Rebic per una maglia da titolare, anche in questo caso però le decisioni saranno prese tenendo ben presente a mente che tre giorni dopo i gialloblù c'è la trasferta di Oporto, fondamentale per continuare a cullare i sogni del passaggio del girone. I rossoneri sono fermi a quota 0 in Champions League, nonostante due ottime prestazioni.

Le ultime notizie su Giroud

Secondo quanto riporta SportMediaset, infatti, l'ex Chelsea punta a giocare uno spezzone di gara a San Siro, per Ibra invece le speranze sono ridotte al lumicino: saranno decisive le prossime ore e l’allenamento di oggi pomeriggio. In ogni caso lo svedese difficilmente verrà rischiato in campionato, anche perché in Europa Pellegri non è utilizzabile, escluso dalla lista Uefa e quindi Pioli potrà contare su d lui con l'Hellas Verona e non con il Porto.

Ibra e un record rimandato

La sosta del campionato quindi non ha restituito a Stefano Pioli il suo numero 11, non dal primo minuto almeno. Più facile ipotizzare una convocazione in vista poi della sfida di Champions del 19 ottobre contro il Porto di Sergio Conceiçao in trasferta. Quello resta l'obiettivo di Zlatan, che finora si è perso l'esordio del Milan in Champions League, contro il Liverpool ad Anfield. E ha issato bandiera bianca anche nel secondo turno della fase a gironi, contro l'Atletico Madrid a San Siro. Inoltre non è potuto andare a caccia di record, quello del marcatore più longevo nella competizione europea più importante per club. L'infiammazione al tendine d'Achille, rimediata alla terza giornata di campionato con la Lazio, continua a tenerlo lontano dal campo di gioco.