IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna stampa

acmilan.com | Rassegna stampa rossonera del 25 novembre 2021

MADRID, SPAIN - NOVEMBER 24: Players of AC Milan form a huddle prior to the UEFA Champions League group B match between Atletico Madrid and AC Milan at Wanda Metropolitano on November 24, 2021 in Madrid, Spain. (Photo by Gonzalo Arroyo Moreno/Getty Images)

Ecco la rassegna stampa rossonera tratta direttamente dal sito del Milan, acmilan.com, di oggi 25 novembre 2021.

Redazione Il Milanista

Milan, la rassegna stampa del 25 novembre 2021

"Con la pubblicazione delle notizie nella rassegna stampa quotidiana, AC Milan non intende in alcun modo avallarne o confermarne la veridicità".

"MILAN SULLA STRADA GIUSTA" (Gazzetta dello Sport)

"Era giusto gioire con i ragazzi perché hanno fatto una prestazione importante", ha detto Stefano Pioli: "Siamo riusciti a dominare quasi tutta la gara. Proviamo a tornare ai livelli del grande Milan, siamo sulla strada giusta, è stata una prova di maturità importante. Giroud? Aveva un dolore al flessore, aspettiamo gli accertamenti".

LA FAVOLA DI JÚNIOR (Gazzetta dello Sport)

Ecco, gli scettici sono serviti. Proprio quando tutto sembrava perduto, non il caso, ma Franck Kessie recapita dalle parti di Júnior Messias, trentenne brasiliano ex Crotone, la palla della riscossa, sua e di tutto il Milan: "Sono molto contento della prestazione e della vittoria. Avevamo bisogno di questo successo per essere ancora vivi".

"MILAN, GRAZIE DELLA FIDUCIA" (Corriere dello Sport)

"Un gol di istinto: ho iniziato la giocata, poi sono entrato in area e ho segnato", ha raccontato Messias a Prime Video. "Sono sereno di testa, quando sei così poi le cose vengono naturali". Il passato nei campi di provincia e anche il lavoro da fattorino non l'hanno cambiato affatto: "L'umiltà prima di tutto, deve essere così".

ROMAGNOLI, NON SI PASSA (Corriere dello Sport)

Le pagelle. Romagnoli 7: nelle sue vicinanze non si passa, fa sempre scattare il semaforo rosso di fronte a Griezmann e Suárez. Hernández 7: parte a cento all'ora ma Koke gli fa subito capire che tira brutta aria, attacca molto. Kessie 7: corre e rincorre, difende su De Paul, mette in mezzo il meraviglioso pallone per il gol di Messias.

RINNOVO IN ARRIVO (Tuttosport)

I prossimi giorni - per non dire ore - potrebbero essere quelli decisivi per il rinnovo di contratto di Stefano Pioli con il Milan fino al 30 giugno 2024. Nel prepartita, Ricky Massara ha detto: "Ha fatto e sta facendo un grande lavoro, siamo felici. C'è la volontà reciproca di continuare il rapporto insieme. Questione di giorni? È possibile".

IL MILAN RESTA IN CORSA (Corriere della Sera)

Mario Sconcerti: "Pioli ha cercato fantasia ed ha aggiunto soprattutto Messias. È stato il colpo giusto. Ha dominato a lungo il Milan tirando poco in porta, ma contro un avversario che non ha tirato mai. C'è stata spesso confusione, poi con la fatica, coni cambi, è venuta fuori la linearità del Milan, direi anche la sua qualità".

DÍAZ: "LIVERPOOL A NOI DUE" (Tuttosport)

Se i rossoneri dovessero battere il Liverpool e l'Atletico Madrid dovesse espugnare il do Dragão, allora si andrebbe a vedere la differenza reti generale visto che quella negli scontri diretti è pari. Le parole di Brahim Díaz a fine partita a Milan TV: "Adesso abbiamo vinto questa partita meritatamente, avremmo meritato di più in questo girone".

IL MILAN TORNA IN GIOCO (Corriere della Sera)

Adesso c'è da rimettere la testa sul campionato. Domenica, contro il Sassuolo, il Diavolo ha un assoluto bisogno dei tre punti per riprendere la corsa interrotta verso il sogno scudetto. Ma la notte del Wanda sembra aver detto chiaramente che la caduta di Firenze è alle spalle. Il Milan è vivo. E non si vuole arrendere.

LA SPERANZA È SEMPRE VIVA (Repubblica)

L'evento si è concretizzato intorno a metà ripresa, complice l'infortunio di Giroud. Pioli ha utilizzato quattro cambi in contemporanea e la mossa hockeistica, con l'ingresso di Florenzi, Messias, Bakayoko e Ibra si è rivelata decisiva. Il Cholo ha finito la partita sbeffeggiato dai tifosi del Milan, dentro il suo stadio: non era prevedibile.

IL DIAVOLO VEDE IL PARADISO (Il Giornale)

Il Milan è riuscito a piegare l'Atletico, nel suo stadio a Madrid, a imporgli una dolorosa sconfitta e si giocherà tutto nella notte di Sant'Ambrogio con il Liverpool. Pioli si riprende, con gli interessi quel che un arbitro ostile gli tolse nella sfida d'andata con l'Atletico. Impresa meritata, con il gol di Messias, il ragazzo che ha un romanzo come storia personale.