rassegna stampa

acmilan.com | Rassegna stampa rossonera del 9 ottobre 2021

La rassegna stampa rossonera di giornata.

La rassegna stampa rossonera di oggi, con tutti i principali quotidiani sportivi che stamane parlano di Milan

Redazione Il Milanista

Milan, la rassegna stampa del 9 ottobre 2021

"Con la pubblicazione delle notizie nella rassegna stampa quotidiana, AC Milan non intende in alcun modo avallarne o confermarne la veridicità".

MERITO DEL LOCKDOWN (Il Giornale)

Intervista a Stefano Pioli, il racconto: "Già a gennaio del 2020 ho colto il cambiamento, con l'arrivo di Ibrahimović e Kjær. Durante il lockdown, abbiamo avuto tutto il tempo per entrare in sintonia da remoto. Quando siamo tornati a Milanello, pur dividendoci in quattro gruppi, la sensazione ricavata era che ci conoscevamo meglio".

DONNARUMMA, TIFOSI DELUSI (Il Giornale)

I fischi a Donnarumma hanno diviso giornali e opinione pubblica: da che parte sta Pioli? "Gigio ha dato tutto per il Milan fino all'ultimo giorno e il club ha ricambiato proteggendolo fino all'ultimo giorno. Il presidente Scaroni è intervenuto il giorno prima di Italia-Spagna chiedendo che non venisse accolto con i fischi. Poi entrano in gioco la passione e i sentimenti".

TURBO THEO SI È RIACCESO (Gazzetta dello Sport)

Turbo Theo ormai è una certezza del Milan: con Pioli fa il terzino con licenza di attaccare, Deschamps si è inventato la variante da centrocampista. Ora la Francia lo ha scoperto: "Merci Theo", ha titolato l'Equipe. I bleus avevano bisogno di una scossa. L'hanno trovata anche grazie al terzino scovato dallo scouting rossonero.

THEO, IL DIFFICILE ERA CONVINCERE DIDÌ (Corriere dello Sport)

E ora, dopo una partita del genere, "sarà difficile togliergli il posto da titolare", ha scritto l’Equipe. Più cauto il CT: "Theo è un giovane che ho inserito nel gruppo e che ha fatto un gol decisivo alla sua seconda presenza. Convocarlo prima? Ci sono tanti giocatori e c'è una concorrenza importante. Ci stavo pensando da un po'".

UNDER 21, S'ACCENDE TONALI (Corriere dello Sport)

Certo se hai un giocatore come Sandro Tonali, questo Sandro Tonali, ti può riuscire più facile determinare oltre che palleggiare. Al netto del calcio che pensa e realizza in mezzo al campo agendo da mezzala, i due calci d'angolo che dipinge per le reti di Okoli e Vignato, spingono gli azzurrini alla vittoria per 2-1 sulla Bosnia.

TONALI LANCIA L'UNDER 21 (Libero)

Le due reti arrivano, nonostante la tanta mole di gioco prodotta, su due calci d'angolo battuti da capitan Tonali. Il primo, al 18', trova il colpo di testa del gioiellino Okoli che è bravo a schiacciare in rete. Nove minuti dopo il centrocampista del Milan trova Vignato solo sul secondo palo che al volo di destro spacca la porta.

VERONA, GIROUD CI SARÀ (Gazzetta dello Sport)

Ieri pomeriggio Olivier Giroud si è allenato con il resto del gruppo. L'attaccante francese ha definitivamente recuperato dai fastidi alla schiena e sarà a disposizione per il match di sabato prossimo a San Siro contro il Verona. Per Ibrahimović sarà indicativo il test di martedì, più indietro Krunić e Bakayoko.

GIROUD È PRONTO (Tuttosport)

Rivedere Giroud svolgere ieri una seduta di allenamento completo insieme ai compagni è stata una splendida notizia per il gruppo. Non è ancora rientrato, invece, Ibrahimović, che ieri ha lavorato ancora a parte. Insieme allo svedese, lavoro personalizzato anche per Bakayoko e Krunić. Per Ibra, però, filtra un certo ottimismo.

NUOVO STADIO: ORA SALA DEVE DARE RISPOSTE (Libero)

Ancora qualche giorno e il sindaco Sala non potrà rimandare alcuni dei dossier che sono sul tavolo da tempo. Il primo e più importante è quello sul futuro dello stadio di San Siro. Il sindaco una decisione dovrà prenderla, e presto, se vorrà dotare Milano di un impianto che sia all'altezza di una città che nel 2026 ospiterà le Olimpiadi.

LE RAGAZZE DI GANZ OSPITANO LA ROMA (Il Giorno)

Oggi torna in campo la A Femminile. Domani alle 12.30 il Milan aprirà le porte del Vismara per ospitare la Roma: "Mi aspetto una grande gara, la Roma è una bella squadra ma anche noi. Siamo un bel gruppo, l'età non conta, ma possiamo imparare dalle più esperte come Agard e Fusetti", le parole di Guðný Árnadótti