Montolivo alla ricerca della fiducia perduta

Il centrocampista ha perso la fascia di capitano, dopo che spesso è stato preso di mira dalle critiche dei tifosi rossoneri, in campo con il Craiova. Segnali di rinascita?

di Redazione Il Milanista

MILANO – Il centrocampista rossonero è ormai diventato un pilastro all’interno dello spogliatoio. La rivoluzione però arrivata quest’estate ha rivoluzionato anche le gerarchie nella testa di Montella. Riccardo Montolivo quest’estate è stato vicino alla cessione, spesso dato in partenza e i tifosi che non hanno mai accettato del tutto che lui possa indossare la fascia di capitano del Milan.

Vincenzo Montella in un’intervista rilasciata al Corriere Dello Sport, ha dichiarato che la fascia di capitano verrà indossata da Bonucci o da Biglia. Un ulteriore colpo basso nei confronti di Montolivo, ma giovedì contro il Craiova per motivi burocratici i due nuovi acquisti prima citati non potevano giocare e allora il regista rossonero è rimasto in campo 90 minuti in mezzo al campo, con la fascia al braccio e giocando 108 palloni, risultando il calciatore del Milan ad aver giocato di più il pallone.

Riccardo Montolivo è chiamato a disputare una stagione chiave: a fine stagione ci saranno i Mondiali e il centrocampista ha scelto di rimanere al Milan, provando a conquistare la maglia azzurra che nelle manifestazioni importanti è sempre scivolata via per i gravissimi infortuni subiti, nel 2014 e 2016. Professionista esemplare eviterà ogni tipo di polemica, scendendo in campo sempre per dare il massimo.          Intanto Renato Sanches infiamma Antonio Conte….

 

SEGUICI SU TELEGRAM: CLICCA QUI!

 

Ilmilanista.it

 

4

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy