Donadoni: “Tutti si aspettavano di più dal Milan”

L’allenatore del Bologna in conferenza stampa

di Redazione Il Milanista

MILANO – Roberto Donadoni ha parlato in conferenza stampa alla viglilia di Milan-Bologna. Il tecnico dei rossoblù ha dato interessanti spunti di riflessione sulla situazione del Milan e sulla prossima gara:”Tutti si aspettavano qualcosa in più dal Milan, questo è chiaro. Ciò nonostante hanno un tasso tecnico al di sopra della media. Quello speso in campagna acquisti lo dimostra. Che sia in un momento particolare è vero, hanno perso in coppa giocando però con una squadra che domani avrà forse in campo uno o due effettivi. Questa è un’altra considerazione da fare. Il Milan ha una rosa ampia con dei giocatori validi. Al di là di quello che il Milan può essere in questo momento, dobbiamo concentrarci molto su di noi, di come riusciremo ad interpretare la partita. Dobbiamo correre, essere convinti e decisi, di andare sulle seconde palle con grande determinazione. Tutto questo farà andare la partita in un modo piuttosto che in un altro. Quando si parla di queste grandi squadre c’è solo da aspettarsi una reazione di carattere e di rivalsa. Noi questo dobbiamo saperlo. Soprattutto in casa loro metteranno grande veemenza e noi dobbiamo essere preparati a questo aspetto”.

Su Gattuso poi: “Cambiando allenatore loro sono anche a un bivio, non hanno tante attenuanti. Tutto ciò che accadrà ora, non sarà colpa dell’allenatore ma è una responsabilità dei giocatori. Questo non farà altro che invogliarli. E’ importante per chiunque allenare le grandi squadre, poi ci possono essere i momenti difficili, ovvio. Se a Zenga avessero chiesto se poteva scegliere di andare al Milan o al Crotone, credo avesse scelto il Milan, senza nulla togliere al Crotone”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy