Roma, Totti: “Tenuto fuori da tutto, non sono state mantenute le promesse”

Roma, Totti: “Tenuto fuori da tutto, non sono state mantenute le promesse”

Le parole dell’ex capitano giallorosso

di Redazione Il Milanista
totti al passo d'addio

MILANO – Francesco Totti ha dato il suo addio alla Roma, dimettendosi dal ruolo di dirigente. Nel corso di una conferenza stampa, l’ex numero dieci giallorosso ha spiegato le motivazioni che lo hanno spinto a prendere questa decisione, senza risparmiare “frecciate” alla società.

LE SUE DICHIARAZIONI – “Mi dimetto non per colpa mia: non mi hanno mai coinvolto in un progetto tecnico. Il primo anno ci può stare, ma poi ho capito. Non ci siamo mai trovati. Conoscevano la mia voglia di dare tanto a questa società, ma loro non hanno mai voluto. Mi hanno tenuto fuori da tutto. Non c’è un colpevole. E’ stato fatto un percorso e non è stato rispettato e io ho preso la mia decisione. Tutti sappiamo che mi hanno fatto smettere di giocare. Sul lato dirigenziale avevo un contratto di sei anni. Sono entrato in punta di piedi perché per me era una novità. Andando avanti col tempo ho capito che sono due ruoli completamente diversi. Mi han fatto tante promesse, ma alla fine non sono mai state mantenute”.

CLICCA QUI >Intanto, Boban da impazzire: ecco tre gioielli dalla sua Croazia!

Un milanista vero fa colazione con caffè e Gazzetta! Risparmia il 50% sull’edizione digitale!
Segui il Milan ogni giorno con l’edizione digitale della Gazzetta dello Sport a 9,99 al mese anziché 19,99.

Caricamento sondaggio...
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy