Verso Milan-Crotone, le statistiche con l’arbitro Pairetto

I precedenti e le statistiche di Milan e Crotone con l’arbitro Pairetto.

di Redazione Il Milanista
L'arbitro Luca Pairetto

Le probabili formazioni di Milan-Crotone, sfida valida per la 21esima giornata del campionato di Serie A ed in programma oggi alle 15 allo stadio “Giuseppe Meazza” di San Siro in Milano. La gara sarà diretta dal signor Luca Pairetto coadiuvato dai guardalinee Cicero e Bresmes, quarto uomo Ghersini, al VAR Massa e Alassio.

I precedenti tra il fischietto piemontese e il Milan sono solo di sei incontri conditi da cinque vittorie e un pareggio per i rossoneri. Con i calabresi, invece, sono dieci le partite dirette da Pairetto: il bilancio è di quattro vittorie, tre pareggi e tre sconfitte per gli ospiti. Anche all’andata arbitrò Pairetto: il Milan vinse 0-2 con rigore di Kessie e goal di Brahim.

Le parole degli allenatori

Eduardo Henrique pressa Rafael Leao in Crotone-Milan
Eduardo Henrique pressa Rafael Leao in Crotone-Milan

PIOLI: “E’ stato strano, non ci succedeva da tantissimo tempo, siamo andati a fondo su alcune situazioni dal punto di vista tattico. Abbiamo fatto lavori più mirati dal punto di vista fisico, è stata una bella settimana intensa, una settimana utile per prepararci alla partita di domani. Siamo a metà della salita, le pendenze più difficili devono ancora arrivare, sarà difficile per tutte le squadre. Non possiamo accontentarci, dobbiamo provare ad alzare il nostro livello, le partite importanti arrivano, come quella di domani. Dobbiamo mettere in campo più intensità degli avversari per vincere. Gli stimoli arrivano da noi stessi, abbiamo vinto una partita difficile a Bologna, vogliamo continuare. La classifica ora non ci interessa, vogliamo provare a vincere questa partita. Sarebbe importante essere primi anche domani sera. Inter davanti? Dobbiamo abituarci alle pressioni, le difficoltà aumenteranno. Continuo a credere che è un privilegio avere queste pressioni, poi non è la prima volta che siamo dietro all’Inter prima di giocare. Non siamo concentrati su questo, siamo concentrati sul giocare bene ed approcciare bene la gara, abbinando qualità e intensità, in modo da avere più possibilità di vittoria”.

STROPPA: “Di fronte avremo una squadra che ha tutte le componenti per metterci in difficoltà. Sa palleggiare, ha individualità, fisicità e personalità. Vedendo quello che ha fatto l’Inter il risultato è ancora più importante per loro e quindi sono obbligati a vincere. Di sicuro sarà una partita di sofferenza, dovremo correre anche a vuoto ma è chiaro che non andremo a Milano per essere sconfitti. In questo momento abbiamo anche le armi per fare male. Ounas? È un acquisto veramente importante, non è da Crotone. È stata un’opportunità di alto livello che dobbiamo saper sfruttare. In questa settimana volevo vedere la reazione dei ragazzi dopo una partita bruttissima: sono contento, hanno lavorato molto bene. Contro il Milan è una gara che si prepara da sola. Stanno bene, hanno qualità e mentalità, e visto il risultato dell’Inter avranno ancora più voglia di fare tre punti. Anzi, sono obbligati a vincere”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy