Vidigal a TMW: “Le prestazioni con il Milan hanno fatto perdere il posto ad André Silva”

Vidigal a TMW: “Le prestazioni con il Milan hanno fatto perdere il posto ad André Silva”

Le parole di Vidigal sul Portogallo e su André Silva

di Redazione Il Milanista

MILANO – Oggi, al Mondiale, si affronteranno Spagna e Portogallo e ai microfoni di Tuttomercatoweb ha parlato il portoghese Vidigal, ex conoscenza del calcio italiano. Ecco le parole del lusitano.

Vidigal, dal flop a Brasile 2014 al trionfo a Euro 2016. Cosa aspettarsi adesso dal Portogallo?
“Da una squadra che ha vinto gli Europei evidentemente dobbiamo aspettarci tanto. Il Portogallo non sarà la selezione più forte del Mondiale, non sarà favorito per la vittoria finale ma è un candidato. Affrontare la Spagna all’esordio, proprio adesso con quel che è successo a loro, può essere un vantaggio e l’opportunità di vincere il girone. Questo ci porterebbe ad avere probabilmente un ottavo di finale morbido che ci potrebbe lanciare verso i quarti e magari in semifinale”.

Gli ultimi due Mondiali di Cristiano Ronaldo sono stati deludenti
“Nel 2010 però era ancora un giovanotto, non il trascinatore che è oggi. Nel 2014 sappiamo cosa è successo, abbiamo perso la prima partita poi condizionata da un’espulsione e non ci siamo rialzati. Ma Cristiano Ronaldo è cresciuto, la Nazionale è diventata oggi una squadra rispettata e penso che sarà il suo Mondiale”.

André Silva viene da una stagione negativa al Milan
“E questo ha condizionato anche il suo rendimento in Nazionale e penso che abbia perso la titolarità. In questo momento c’è Gonçalo Guedes che giocherà in coppia con Cristiano Ronaldo. Guedes ha caratteristiche diverse da André Silva, è forte fisicamente e intelligente tatticamente. Rientra facendo il quinto centrocampista chiudendo le fasce“.

Il caos attorno allo Sporting e la querelle Ronaldo che vuole lasciare il Real Madrid non rischia di condizionare la Nazionale?
La forza maggiore del Portogallo è l’equilibrio. Fernando Santos è molto esperto, sa come compattare e isolare il gruppo e i giocatori resteranno concentrati sulla Nazionale, senza pensare ai problemi relativi i rispettivi club. Sotto il profilo psicologico il Portogallo è molto forte”.

Chi sarà la sorpresa del Mondiale?
“Bernardo Silva, anche se ormai è una certezza nel Manchester City, per me sarà protagonista. Ma soprattutto Gonçalo Guedes: è al top della forma e penso sarà il suo Mondiale”.

Gli addii al Milan portano oltre 90 milioni alle casse del club: CLICCA QUI

Seguici anche su: Facebook / Instagram / Twitter

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy