Vialli: “La malattia? Sto bene, ce la sto mettendo tutta”

Vialli: “La malattia? Sto bene, ce la sto mettendo tutta”

Ecco le parole dell’ex bomber

di Redazione Il Milanista

MILANO – Gianluca Vialli ha ricevuto il premio ‘Il bello del calcio’, riconoscimento istituito dalla Gazzetta dello Sport in ricordo di Giacinto Facchetti.

L’ex centravanti ha parlato anche della situazione legata alla propria malattia. Di seguito, le sue dichiarazioni.

IL PREMIO – “Sono rimasto sorpreso: il premio ‘il bello del calcio’ a me? Io ero il brutto che piace, il simpatico. Scherzi a parte, ho accettato volentieri. L’hanno dato anche a Zola e se l’ha preso Gianfranco, posso prenderlo anche io. Per me il calcio è sempre stata una vocazione, per la mia generazione è stato più facile diventare calciatore per qualità e quantità degli allenamenti. Bisogna essere fortunati a trovare anche i maestri giusti, dentro e soprattutto fuori dal campo”.

LA MALATTIA – “Con la Fondazione Vialli e Mauro daremo i fondi per la lotta a SLA e cancro. Proprio per quanto riguarda il cancro voglio dire che tutto sta procedendo per il meglio: sto bene. Io ce la sto mettendo tutta, dal punto di vista fisico e psicologico. Mi sto preparando persino meglio rispetto a quando giocavo, la brutta notizia è che dovrete sopportarmi ancora per molto”.

Ma intanto, occasione clamorosa dalla Spagna >>>CONTINUA A LEGGERE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy