Verso Milan-Spezia, le parole di Pioli in conferenza stampa

Le dichiarazioni del tecnico rossonero nella conferenza stampa di vigilia della sfida tra Milan e Spezia.

di Redazione Il Milanista
Verso Milan-Spezia, le parole di Pioli

MILANO – (fonte: acmilan.com) Di nuovo campionato, in arrivo una gara importante e delicata. Se in Europa League in Portogallo ci si giocava la qualificazione ai gironi, nella terza giornata di Serie A a San Siro ci sono in palio punti preziosi per continuare a vincere e rimanere a punteggio pieno in vetta alla classifica; prima della sosta per le Nazionali. A Milanello, alla vigilia di Milan-Spezia, si è svolta la conferenza stampa di Mister Pioli. Queste tutte le dichiarazioni del tecnico rossonero, trasmesse in diretta su AC Milan Official App e Milan TV.

AUGURI IBRA
“Gli ho fatto gli auguri, ci siamo sentiti poco fa, sta bene. È dispiaciuto per non poter passare una giornata così con la sua famiglia”.

SULLA SFIDA COL RIO AVE
“È stato troppo importante passare il turno. È stata una gara difficile, ma è da queste situazioni che si esce più maturi. Sono sicuro che siamo usciti più forti e pronti per le prossime sfide”.

SPEZIA
“È una partita insidiosa. Lo Spezia ha giocato un buon primo tempo col Sassuolo, ha un’idea di gioco e mercoledì ha vinto su un campo difficile come quello di Udine. Dovremo essere più determinati di loro e fare un’ottima gara dal punto di vista tecnico”.

SULLA SQUADRA
“Dovremo abituarci a giocare tanti impegni ravvicinati. Sapevamo di un inizio molto dispendioso, in certi reparti non ho avuto molte scelte. Dobbiamo riuscire a chiudere il primo ciclo a denti stretti con grande determinazione. Oggi farò le valutazioni in vista di domani dove affronteremo una squadra che arriverà con grande entusiasmo”.

SINGOLI
“Hauge potrebbe giocare domani. A livello fisico sta bene, probabilmente sta meglio di noi visto che il campionato norvegese è molto più avanti di quello italiano. È un giovane con ottime qualità, ci dà più soluzioni ma ci sarà tempo per farlo inserire bene nel nostro contesto. Sarà sicuramente convocato, poi vedremo se scenderà in campo. Tonali? È un giocatore sul quale punto, non è solo un giovane di prospettiva ma lo ritengo un titolare del Milan. Kessie? Lo vedrò oggi. Ha subito un leggero infortunio, vedremo. Leão? È tornato da poco, è normale non sia ancora al 100%. Deve crescere e lavorare tanto fisicamente, ma per le sue qualità è un giocatore importante per noi. Díaz? Ci offre maggiori soluzioni offensive”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy