Torino, Cairo: “Belotti? Da parte nostra piena disponibilità per il rinnovo”

Parla il patron granata

di Redazione Il Milanista
Andrea Belotti

MILANO – Non è stato un bel derby per Zlatan Ibrahimovic quello di ieri pomeriggio. Chiuso nella morsa di Skriniar e De Vrij, non ha ricevuto molti palloni giocabili e, quando ad inizio secondo tempo si è presentata l’occasione di segnare, ci ha pensato Handanovic a sbarrargli la strada per ben due volte nell’arco di centoventi secondi. Zlatan ha dovuto anche abbandonare il campo al settantacinquesimo minuto per un fastidio fisico e in questi giorni andranno valutate le sue condizioni. Inoltre, rimane in sospeso la situazione legata al suo rinnovo.

L’attuale contratto scade il prossimo 30 giugno e al momento la trattativa per il prolungamento è in fase di stallo. Il Milan, pur sperando di avere a disposizione il proprio fuoriclasse anche nella prossima stagione, si sta comunque guardando intorno sul mercato. Indipendentemente da ciò che deciderà Ibra per il suo futuro, la società meneghina proverà ad ingaggiare un attaccante durante la prossima campagna acquisti estiva. A maggior ragione se si dovesse concretizzare il ritorno in Champions League.

Il sogno della dirigenza meneghina si chiama Andrea Belotti, il quale ha il contratto in scadenza a giugno 2022. Il capitano del Toro non ha ancora firmato il rinnovo e, qualora decidesse definitivamente di non prolungare l’accordo, la società granata dovrebbe cederlo la prossima estate per non perderlo a parametro zero un anno più tardi. Di questa situazione ha parlato direttamente il presidente del Torino, Urbano Cairo, attraverso i microfoni di Radio Rai.

LE SUE PAROLE – “L’obiettivo da parte del club è il rinnovo. Ci sono la volontà e la disponibilità a prolungare l’attuale accordo; anche Belotti non può che avere questa idea. Ormai sono sei anni che gioca con noi, ha fatto tanto per il Toro, è diventato capitano e il Toro gli ha dato molto. Andrea ha uno spirito battagliero, il matrimonio col nostro club è stato positivo e fortunato. Secondo me deve continuare. Mi auguro di incontrarlo presto per parlarne direttamente con lui. Adesso se ne sta occupando il nostro direttore sportivo, dopodiché interverrò anch’io”.

Andrea Belotti, attaccante classe '93 in forza al Torino
Andrea Belotti, attaccante classe ’93 in forza al Torino
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy