IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Tomori: “Il mio soprannome? Fik va benissimo”

Fikayo Tomori a contrasto.

Intervistato sul profilo Twitter di Socios Italia, Fikayo Tomori ha rilasciato diverse dichiarazioni sui rossoneri e su se stesso.

Redazione Il Milanista

Intervistato sul profilo Twitter di Socios ItaliaFikayo Tomori ha rilasciato diverse dichiarazioni sui rossoneri e su se stesso.

SUGLI ATTACCANTI INCONTRATI IN CARRIERA: «Gli attaccanti più difficili affrontati in carriera sono stati Salah, lui è molto veloce e rapido, e Fabinho perchè gioca molto sui contro-movimenti della linea difensiva».

SUL SOPRANNOME: «Soprannome dei tifosi? Fik va bene, è molto più facile del mio nome completo».

SUI SUOI 3 VALORI PRINCIPALI: «Per quanto riguarda i miei tre valori fondamentali nella vita, il primo è certamente la famiglia perchè loro sono sempre con me, mi dicono sempre la verità. Il secondo la mentalità che ho qui a Milanello: siamo tutti fratelli. E infine il calcio, lo sport».

Il 21 gennaio 2021 i rossoneri acquistano Fikayo Tomori dal Chelsea con la formula del prestito oneroso (fissato a 600 mila euro) fino al 30 giugno e con un diritto di riscatto concordato a 28,8 milioni. Esordisce con la maglia rossonera il 26 gennaio 2021, in occasione del quarto di finale di Coppa Italia contro l'Inter, sostituendo Simon Kjær dal 20º minuto di gioco. Quattro giorni dopo esordisce anche in Serie A, giocando da titolare la sfida in casa del Bologna, vinta per 2-1.Dopo un breve periodo di ambientamento viene preferito al capitano Alessio Romagnoli e diventa titolare. Il 9 maggio realizza il suo primo gol con i rossoneri, segnando la rete del definitivo 3-0 contro la Juventus nella gara di campionato vinta all'Allianz Stadium.

Il 17 giugno 2021 il Milan esercita il diritto di riscatto del giocatore, che passa quindi a titolo definitivo alla società rossonera. Il 7 dicembre 2021, segna la sua prima rete in Champions League, portando in vantaggio i rossoneri, nel match casalingo perso per 1-2 contro il Liverpool. Ad oggi l'inglese è un perno fondamentale della difesa di Stefano Pioli grazie alle sue prestazioni che hanno stupito veramente tutti.