IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

To Win or To Die: il Porto e l’ultima chiamata per sognare ancora

Tifosi del Porto allo stadio.

Il Milan arriva al primo vero bivio della sua stagione: quello che stabilirà se la sua avventura in Champions League potrà proseguire o meno.

Redazione Il Milanista

Ci siamo. Manca solo un giorno ad una sfida che deciderà una buona fetta di questa stagione rossonera. Domani, alle 18:45, allo Stadio San Siro in Milano, si affrontano Milan e Porto. Il Milan si presenta all’appuntamento da fanalino di coda del Gruppo B e con un fardello di tre sconfitte patite in altrettante uscite nel torneo. I portoghesi arrivano invece con 4 putti in saccoccia, figli del pareggio contro l'Atletico Madrid e della vittoria all'Estadio Do Dragao proprio contro il Milan.

FRA NUMERI E SINGOLI - Quello che andrà in scena sarà il confronto numero undici tra le due squadre. Il bilancio complessivo sorride al Milan in virtù delle quattro vittorie conseguite a fronte di tre pareggi e di tre successi del Porto. In partite del genere a fare la differenza potranno essere soprattutto i singoli. Dalla parte rossonera, Ibra e Leao su tutti, dalla parte lusitana Luis Dias e Taremi.

 Il Milan al completo ringrazia i suoi tifosi sotto lo spicchio dedicato dopo la vittoria contro la Roma per 1-2.

ULTIME DI CASA MILAN - Consueto 4-2-3-1 per Stefano Pioli che, davanti a Tatarusanu, confermerà la difesa che è uscita vittoriosa dalla sfida alla Roma: Calabria, Kjaer, Tomori e Theo Hernadez. Kessie e Tonali formeranno il duo di mediana, mentre in attacco dovrebbe toccare a Giroud supportato Saelemaekers, Brahim Diaz e Leao.

MILAN (4-2-3-1): Tatarusanu; Calabria, Kjaer, Tomori, Theo Hernandez; Kessie, Tonali; Saelemaekers, Brahim Diaz, Leao; Giroud. All. Pioli

ULTIME DI CASA PORTO - Sergio Conceição vara il 4-4-2 nel quale Pepe e Mbemba formeranno la coppia centrale di difesa davanti a Diogo Costa. Al centro del campo Sergio Oliveira ed Uribe, con Otavio e Luis Diaz chiamati a spingere sulle fasce, mentre in attacco spazio al consolidato duo Martinez-Taremi.

PORTO (4-4-2): Diogo Costa; Joao Mario, Pepe, Mbemba, Sanusi; Otavio, Sergio Oliveira, Uribe, Luís Díaz; Martinez, Taremi. All. Conceicao