IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Tassotti: “Milan? Meglio di tante di seconda fascia. Stasera…”

Tassotti

Le parole di Tassotti sulla sfida di Champions di questa sera contro il Porto.

Redazione Il Milanista

Questa sera il Milan torno in campo in Champions League. I rossoneri sono ultimi nel loro girone con 2 sconfitte nelle prime 2 gare contro Liverpool e Atletico Madrid, mentre i lusitani hanno guadagnato un punto, pareggiando all'esordio con i Colchoneros, per poi essere travolti dai Reds. Sulla trequarti salgono le quotazioni di Krunic. Il bosniaco è in vantaggio nel ballottaggio con il giovane collega di reparto, Daniel Maldini. “Ci vuole un po’ per tornare al cento per cento dopo un infortunio - ha dichiarato ieri Pioli a proposito di Krunic - Rade si giocherà il posto con Maldini”. Sulla partita è intervenuto però un illustre ex rossonero, Mauro Tassotti.

 Il Milan esulta sotto la curva dopo l'ultima vittoria in rimonta contro il Verona di Tudor.

LE PAROLE DI TASSOTTI SULLA SFIDA AL PORTO - Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, MauroTassotti ha parlato della sfida di questa sera: "Non direi che questa con il Porto sia l’ultima spiaggia. Di certo non l’ultimissima. Il Milan è in grado di fare 9 punti nelle ultime 3 partite. In casa del Porto la gara è delicata, ma mi fermerei a questo termine. E del resto la situazione è stata delicata dall’inizio, con il Milan inserito in quarta fascia. Credo che per qualità di gioco e giocatori la squadra di Pioli sia molto meglio di tante squadre in seconda fascia, ma queste sono le regole. Logicamente c’è bisogno di uscire dal doppio confronto con il Porto con 4, meglio 6 punti. Il Milan può farlo. Può anche andare a vincere a Madrid, magari l’ultima partita contro un Liverpool già qualificato potrebbe essere più semplice. Mi aspetto una squadra aggressiva e veloce, pronta a fare la partita. Se arriverò la qualificazione? Al momento direi che può farcela al cinquanta per cento. Il Milan ha il carattere, la qualità e la storia per provarci. E anche la storia pesa".