Taribo West ammette: “Il Milan? Un errore”

Taribo West ammette: “Il Milan? Un errore”

Le parole di Taribo West a Goal

di Redazione Il Milanista

MILANO – L’ex difensore dei club meneghini, Taribo West, ha parlato della sua carriera,della sua Nazionale e della sua nuova carriera Goal. Ecco le sue parole:

IL PASSAGGIO DALL’INTER AL MILAN –  “E’ una cosa che in Italia non si deve fare. Dopo diversi anni all’Inter sono arrivato al Milan ma non giocavo perché avevo davanti Costacurta, Maldini e Ayala e alla fine della stagione sono andato via. L’ex presidente dell’Inter mi ha detto che non è possibile andare da un club di Milano all’altro, ho sbagliato. I tifosi erano arrabbiati”,

I PIÙ FORTI – George Weah, Ronaldo e Okocha non possono essere paragonati con gli altri. Potevano fare tutto quello che volevano con la palla. Non erano umani”.

LA NIGERIA A RUSSIA 2018 – “E’ un gruppo molto difficile. La Croazia è una squadra di alto livello, l’Islanda non è da sottovalutare e l’Argentina è abituata a giocare queste competizioni. Non credo che la Nigeria farà miracoli“.

SU MESSI –  “Se giocassi come facevo alla mia epoca penso che mi divertirei molto più io con lui che lui con meQuando giocavo c’erano molti giocatori forti: George Weah, Sonny Anderson, Rai, Ginola, Boksic, Vieri, Del Piero, Baggio, Inzaghi …Oggi non è la stessa cosa, il livello nei campionati europei è diminuito molto.

LA NUOVA VITA DI WEST, IL PASTORE RELIGIOSO – “Quando ho smesso pensavo di restare nel mondo del calcio ma grazie al rapporto con la religione ho scoperto che c’è qualcosa di molto più grande e più nobile. Oggi sono in pace con me stesso”.

Gli addii al Milan portano oltre 90 milioni alle casse del club: CLICCA QUI

Seguici anche su: Facebook / Instagram / Twitter

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy