Serie A, Fiorentina umiliata dal Napoli: 6-0!

Partita senza storia al Diego Armando Maradona

di Redazione Il Milanista

MILANO – Un Napoli travolgente spazza via la Fiorentina nella sfida andata in scena a ora di pranzo in questo diciottesimo turno di campionato. La squadra di Rino Gattuso, tambureggiante sin dalle prime battute, si impone con un pesantissimo 6-0 allo Stadio Diego Armando Maradona. Le danze vengono aperte da Lorenzo Insigne, su assist di Andrea Petagna, dopo appena cinque minuti di gioco. Al trentaseiesimo è Diego Demme a trovare il gol del raddoppio; anche in questo casa decisivo Petagna, con un altro assist. Due minuti più tardi, Hirving Lozano insacca il pallone del 3-0, finalizzando un’azione spettacolare condotta da Insigne. Partita a senso unico, tanto che il portiere del Napoli, David Ospina, viene chiamato in causa una sola volta ed è bravo a parare un destro ravvicinato di Franck Ribery. Allo scadere del primo tempo la compagine partenopea chiude la sfida con la rete del 4-0, firmata da Piotr Zielinski.

La goleada azzurra, però, non si ferma e nella ripresa arrivano altre due reti. Prima Insigne, su calcio di rigore procurato da Bakayoko, segna la sua doppietta personale, poi Matteo Politano, a un minuto dal novantesimo, semina i difensori avversari con una splendida serpentina e batte Dragowski piazzando il pallone all’angolino. Da segnalare anche il ritorno in campo dopo l’infortunio di Dries Mertens, al quale Gattuso ha concesso l’ultimo quarto d’ora di partita. Con questo successo il Napoli aggancia la Roma al terzo posto a quota trentaquattro punti. Inoltre deve ancora recuperare la sfida sul campo della Juventus. La Fiorentina, dal canto suo, subisce una sonorissima batosta e resta ferma al quattordicesimo posto, con diciotto punti. La classifica è ancora allarmante per la squadra allenata da Cesare Prandelli: le lunghezze di vantaggio sulla zona retrocessione, infatti, sono soltanto cinque. >>> E intanto Elliott vuole sognare in grande, tra Champions e Scudetto: arriva il sì definitivo per tre grandi colpi a gennaio! <<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy