IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Serie A, Diritti Tv: il comunicato di Sky sul bando vinto da Dazn

Sky Sports

I Diritti Tv per il prossimo triennio 2021/24 sono andati a Dazn. Il grande sconfitto Sky Sport, ha diramato un comunicato

Redazione Il Milanista

MILANO - Il CdR e la redazione di Sky Sport esprimono rammarico per come si è conclusa la prima parte dell’asta per l’assegnazione dei diritti del campionato di serie A di calcio per il triennio 2021-2024 e tengono a sottolineare di essere pronti ad affrontare nuove sfide e nuovi eventi, con la stessa passione dimostrata da agosto 2003. Per 18 anni questa redazione ha guadagnato credibilità sul campo, fornendo un prodotto editorialmente e tecnologicamente all’avanguardia, con la passione e la professionalità che il mondo dello sport e dei media ha sempre riconosciuto, contribuendo anche alla crescita della serie A stessa e al rafforzamento di una Azienda che conta oltre 4.000 dipendenti, senza dimenticare tutto l’indotto in termini di consulenti, collaboratori, service e altri lavoratori.

Chi votato per Dazn

 Il pallone ufficiale della Serie A sul prato di San Siro

Questo il comunicato ufficiale di Sky, sull'assegnazione del bando dei Diritti Tv del massimo campionato di calcio italiano, per i prossima tre anni: il triennio 2021/24, assegnato dalla LegaSerie A a Dazn. Hanno votato a favore della piattaforma streaming: Atalanta, Benevento, Bologna, Cagliari, Fiorentina, Hellas Verona, Inter, Juventus, Lazio, Milan, Napoli, Parma, Roma, Spezia, Torino e Udinese. Le uniche quattro squadre rimaste contro all’offerta presentata da Dazn erano, e sono: Genoa, Crotone, Sampdoria e Sassuolo. Dazn si è aggiudicata i pacchetti per una cifra pari 840 milioni di euro a stagione era l'offerta l'offerta più importante presentata ai presidenti, perché il competitor, Sky, si era fermata a 750 milioni, 90 in meno.

Un nuovo bando

Dazn avrà in esclusiva 7 gare e 3 gare in co-esclusiva. Ci sono però ancora delle incognite. In primis sulle 3 gare in co-esclusiva, la Lega ha scelto di optare per un nuovo bando di concorso. Su questo pacchetto, il 2, ci sarebbe anche l'interesse di altre televisioni, secondo quanto riporta Eurosport.it, con Mediaset in prima fila. La strada sembra tracciata, la Serie A si è espressa a favore di un cambiamento epocale per quello che riguarda la trasmissione degli incontri di calcio.

Potresti esserti perso