• ultim'ora

Sconcerti: “Scudetto al Milan? Dipenderà molto da Ibrahimovic”

Ecco le parole del giornalista

di Redazione Il Milanista
Mario Sconcerti

MILANO – Il noto giornalista Mario Sconcerti è intervenuto ai microfoni del programma radiofonico Maracanà, in onda sulle frequenze di TMW Radio. Ecco le sue parole sul Milan e sulla Serie A:

Il Milan può lottare per lo Scudetto? – Se ne parla già da un po’. Quando una squadra fa una serie di risultati come questi è normale. Dipenderà molto da Ibrahimovic, ma anche altre dipendono da un solo uomo. Non so se lo vincerà, ma non so dire cosa le manca. In tanti sono cresciuti, da Rebic a Kjaer, fino a Leao”.

Può incidere anche l’assenza del pubblico nei risultati del Milan? –  Assolutamente no. Non vedo perché l’assenza del pubblico dovrebbe aiutare una squadra. Questo comunque è un altro calcio, ci si allena pochissimo, ci si ferma per il Covid, si gioca ogni tre giorni. Non si possono applicare i vecchi canoni per commentare questo calcio. Mi sto accorgendo per esempio che l’Inter non è così completa”

E come valuta l’Inter finora? –  Ha sette punti in meno rispetto allo scorso anno. E’ una squadra in difficoltà, che continua a cambiare se stessa senza trovare continuità di risultati“.

La Roma continua a fare bene ma Fonseca sempre in bilico – Non conosco questa grande fronda contro Fonseca, ma posso dire che è un audace innovatore, che a volte resta impigliato nelle sue idee. Ma la Roma va tenuta d’occhio, perché ha una facilità di fare buon calcio importante“.

E la Lazio? Può essere stata la sfida con il Dortmund la partita della svolta? –  E’ successo qualcosa dopo il lockdown, adattandosi di meno a questo nuovo calcio. Ha avuto molti sbalzi e un calo da parte dei giocatori più importanti, vedi Luis Alberto, Milinkovic, Leiva, Immobile. Deve ricominciare a correre. Lo scorso anno avrebbe vinto a Torino non al 98° ma ben prima“.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy