IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Sconcerti: “Il Milan sta giocando con tre mediani, se l’avesse fatto prima…”

Milan-Venezia, Tonali e Ballo-Toure in azione

Il noto giornalista Mario Sconcerti ha parlato della lotta Scudetto in esclusiva a Tutto Mercato Web. Le sue parole

Redazione Il Milanista

In esclusiva a Tutto Mercato Web ha parlato il noto giornalista Mario Sconcerti.

Le sue parole sulla lotta Scudetto

"La rosa dell'Inter non è un punto di forza. L'Inter ha dei ricambi importanti ma non dove veramente servono, a centrocampo e in difesa. Non mi sembra avere dei sostituti che possano far dimenticare i titolari. Il pragmatismo di Allegri servirà in un altro momento, perché pur vincendo rimane distante dalla prima, ma Allegri è stato comunque molto bravo perché da una squadra allo sbando è riuscito ad uscire fuori da questa situazione avendo finalmente una squadra. Il Milan sta giocando con tre centrocampisti titolari continuativamente, cosa che se avesse avuto prima avrebbe fruttato più punti. Sostituire Diaz con Kessiè dà maggiore solidità ed è una mossa che può pesare molto. Adesso le squadre raramente giocheranno benissimo, questo è il periodo della gestione delle partite. E poi c'è da dire che tutte lì davanti sono imperfette, per questo rimane un campionato equilibrato".

Anche Eraldo Pecci ha parlato della lotta Scudetto

In esclusiva al Corriere dello Sport ha parlato l'ex calciatore Eraldo Pecci che sulla lotta Scudetto ha detto: “L’Inter, per esperienza e rosa, era la favorita, e forse lo è ancora, ma oggi chi sta meglio è il Milan che sta imparando anche a vincere le partite sporche e ha un calendario migliore. Se vince lo scudetto, fa un miracolo. Ma non esistono favoriti e questo è il bello. È un campionato livellato verso il basso, si gioca ogni tre giorni, nessuno riesce ad avere continuità. Ci stiamo divertendo”.

Sulla squadra più forte

“Inter la più forte? Lo penso davvero. Guardo la rosa, leggo i nomi. Ha appena vinto uno scudetto, hanno un buon gruppo, una difesa solida, ma gli ultimi risultati mi hanno sorpreso. Oggi è il Milan la più in forma del campionato. Non ha la stessa qualità dell’Inter, ma è la squadra cresciuta di più. Ricordate com’era partita? Maignan era una incognita e si è rivelato un leader, Kjaer si è infortunato e ha scoperto Kalulu. Per me, a prescindere, meriterà il voto più alto del campionato”. Queste le parole di Eraldo Pecci