Sconcerti: “La mancanza del gol di Higuain è stato il limite del Milan”

Sconcerti: “La mancanza del gol di Higuain è stato il limite del Milan”

Ecco l’analisi di Mario Sconcerti

di Redazione Il Milanista

MILANO – Dalle colonne de “Il Corriere della Sera” Mario Sconcerti ha dato i voti ad alcuni rossoneri: Gattuso, Higuain e Gazidis. Ecco cosa ha scritto:

6,5 GATTUSO: Non per i risultati, ma per come è costretto a lavorare, cambi di società, mercati finti, la crisi di Higuaín e Calhanoglu, gli infortuni. È uno sincero, quindi fondamentalmente pessimista. Forse stanca i giocatori con la storia dell’anima guerriera, ma aveva un buon calcio in mente che è saltato con le emergenze.

4 HIGUAÍN: Troppo poco, la sua mancanza di gol è stato il vero limite del Milan. Scartato dalla Juve si è spento quasi in polemica con se stesso. Ma Higuaín in prestito è un controsenso, lo condanni al 50 per cento del servizio.

5 GAZIDIS: È una new entry che non parla. Riceve i responsabili delle redazioni sportive ma non fa mettere una riga fra virgolette. Si fa così quando le cose si mandano a dire, non quando si vogliono dire e c’è anche l’obbligo di presentarsi. Perché mister Gazidis? Eppure i suoi clienti sono un grande popolo. Avranno pur bisogno di un verbo ogni tanto. Oppure ci spieghi il suo diritto al silenzio. Insomma, così non va. Così è come se non ci fosse.

Intanto, nuovo nome last-minute: colpo a sorpresa del Milan > CLICCA QUI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy