IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Saelemaekers: ‘Io il prof di italiano di Giroud. Non è bello giocare poco..”

MILAN, ITALY - SEPTEMBER 12:  Zlatan Ibrahimovic celebrates his first goal with his teammates Alexis Saelemaekers and Rafael Leao during the Serie A match between AC Milan and SS Lazio at Stadio Giuseppe Meazza on September 12, 2021 in Milan, Italy. (Photo by Pier Marco Tacca/AC Milan via Getty Images)

Ai microfoni di elevensports.be, l'esterno del Milan Saelemaekers ha rilasciato un'intervista insieme ad Olivier Giroud.

Redazione Il Milanista

Ai microfoni di elevensports.be, l'esterno del Milan Alexis Saelemaekers ha rilasciato un'intervista insieme ad Olivier Giroud. Queste le parole del giocatore belga:

Sul rapporto con Giroud: "L'ho aiutato a trovare un appartamento quando è arrivato qui a Milano. Gli ho fatto anche un po' da professore di italiano. Io porto grande rispetto ad Olivier per la sua carriera e per i tanti trofei che ha vinto. E poi sul piano umano, è una persona incredibile. Cerco di apprendere il più possibile ogni giorno da lui, è un modello per me e per i giovani. Ha tutto, anche dal punto di vista della mentalità. Ha fatto tanto nella sua carriera e continua a farlo, ha fatto vedere al mondo intero chi è. Oggi è un grande nome del mondo del calcio".

Sul suo momento: "Non è mai bello giocare poco, ma si sa che possono capitare dei momenti meno positivi. Ma piano piano, lavorando duramente in allenamento,tornerò a giocare di più. E' un momento così, ma resta concentrato e fiducioso. Spero che andrà tutto per il meglio e che quando avrò la mia chance la prenderò a piene mani. Se ne ho parlato con Pioli? No perchè, per me, sono delle scelte che fa lui. Lui deve gestire un gruppo in funzione. Siamo primi in campionato. Io devo accettare la concorrenza e cercare di fare del mio meglio per riprendermi il posto in campo".

Sul primo posto: "Non sentiamo la pressione. Per ora siamo primi. Dobbiamo continuare su questa strada, dobbiamo proseguire con questa fiducia. Poi vedremo cosa succederà.  In ogni caso dobbiamo dare il 200% per provare a raccogliere qualcosa perchè sono due anni che questo gruppo sta facendo bene e che ha riportato il Milan dove merita di stare. Penso che questo gruppo sia in grado di riportare il Milan in alto. Dunque dobbiamo continuare così".