IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Rrahmani: “Lotta scudetto serratissima fino all’ultima giornata”

AC Milan  v SSC Napoli - Serie A

Amir Rrahmani, difensore del Napoli, ha rilasciato una lunga intervista alla radio ufficiale azzurra dove ha parlato della lotta scudetto.

Redazione Il Milanista

 Amir Rrahmani, difensore del Napoli, ha rilasciato una lunga intervista alla radio ufficiale azzurra questo pomeriggio, in cui ha raccontato dall’ultima sfida ma anche del big match con il Milan.

“Quella dell’Olimpico è stata una vittoria importantissima che delinea una lotta scudetto che sarà serratissima fino all’ultima giornata: forse si possono contare anche Juventus e Atalanta, considerando che i bergamaschi hanno una partita da recuperare”. Al momento, oltre all’Inter, sono Napoli e Milan le favorite per la vittoria del campionato, le due squadre si affronteranno domenica sera. Siamo tranquilli in vista del Milan perché comunque andrà a finire non sarà l’ultima spiaggia. Di sicuro abbiamo addosso ancora la carica che ci ha dato il gol all’ultimo respiro di Fabian Ruiz: con il successo dell’Olimpico abbiamo spazzato via l’amarezza post Cagliari”.

L’impronta di Luciano Spalletti si inizia a vedere: “Il mister ci dice che dobbiamo fare qualcosa per il quale essere ricordati: ci stiamo provando ma ovviamente i verdetti definitivi li darà il campo. Di sicuro dalla nostra abbiamo una rosa ricca di tiratori dalla distanza che in ogni momento possono regalarci vittorie come quella contro la Lazio“.

La crescita di Rrahmani ed il paragone ad Albiol: "Di questo ne sono lieto. Il nostro obiettivo come reparto è concludere sempre le partite senza prendere gol: anche con il Milan dovremo fare di tutto affinché ciò succeda".

Rapporto con i tifosi: “Il supporto che preferisco è quello di coloro che c’erano pure quando perdevamo: sono loro i veri sostenitori del Napoli. Insieme puntiamo tutti allo stesso sogno e ci proveremo fino in fondo: noi con la nostra forza, i tifosi con il loro affetto. Anche vivere una settimana completa di lavoro senza impegni ci dà una mano: ci sentiamo più freschi fisicamente e abbiamo più tempo per preparare le partite”.

Su la scelta di Insigne per il futuro: “Sono molto felice per lui: è il nostro capitano e spero segni tante altre reti”.