IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Milan, il goal su azione manca da diverse partite, vediamo da quanto

Rossoneri

Il Milan non trova il goal su azione da diverse giornate. La formazione di Pioli negli ultimi match ha risolto le partite con episodi

Redazione Il Milanista

Il Milan sta dimostrando di essere una delle formazioni più forti di questa stagione. A testimonianza di ciò sono le 10 vittorie ed i 2 pareggi in 13 giornate. I ragazzi di Pioli sono imbattuti dalla scorsa stagione. Hanno affrontato grandi squadre uscendone illesi. Il Milan sabato sera affronterà la Fiorentina all' Artemio Franchi, gara valida per la 13esima giornata di Serie A. I diavoli cercheranno di tornare a Milano con il bottino pieno. I rossoneri infatti  sperano in un possibile passo falso del Napoli impegnato in trasferta con i cugini nerazzurri. In caso di sconfitta dei partenopei e di vittoria dei diavoli, il Milan occuperebbe la vetta della classifica in solitaria. La squadra di Pioli dovrà ritrovare lucidità che è sembrata venir meno nelle ultime gare, ma soprattutto ritrovare il goal su azione.

Secondo Il Corriere dello Sport, la formazione guidata dal tecnico parmense non segna su azione dallo scorso 26 ottobre contro il Torino. In quella giornata trovò la via della rete il solito Olivier Giroud di testa. Successivamente quel goal sono arrivati: la punizione di Ibrahimovic, il rigore di Kessie contro i giallorossi all Olimpico e gli autogoal di Mbemba e De Vrij contro Porto ed Inter. Queste statistiche ovviamente non devono spaventare i tifosi. In quanto il Milan è la seconda formazione di campionato per reti realizzate ben (26) contro le 29 della formazione nerazzurra.

Chissà se a sbloccare questa condizione non possa essere proprio lui: Zlatan Ibrahimovic. Lo svedese leader rossonero e della sua nazionale, è in grado di cambiare gli sviluppi della partita, grazie ai suoi colpi di genio ed alla sua personalità dirompente la quale lo sprona a dare sempre il meglio. Il calciatore tornerà dalla Nazionale "infuriato", dopo l'espulsione  contro la Spagna che gli e costata la presenza nei playoff della sua Svezia. Magari Pioli sceglierà proprio di schierare Zlatan contro la Fiorentina per sfruttare la sua cattiveria agonistica.