Platini di nuovo nei guai. Arrestato l’ex numero 1 della FIFA

Platini di nuovo nei guai. Arrestato l’ex numero 1 della FIFA

Platini avrebbe accettato tangenti per il Mondiale 2022

di Redazione Il Milanista

Designazione di Qatar 2022 avvenuta grazie a tangenti

Platini arrestato per corruzione
Platini arrestato per corruzione

Milano- Sono i media francesi a riportare l’arresto di Michael Platini, a seguito delle accuse di corruzione inerenti ai mondiali che si giocheranno in Quatar il prossimo 2022. La disegnazione del Quatar come nazione ospitante della manifestazione era stata presa nel Dicembre 2010 presso la sede FIFA di Zurigo, quando al comando delle operazioni vi era l’ex bianconero.

<iframe frameborder="0" width="700" height="450" allowfullscreen="true" src="https://www.dailymotion.com/embed/video/x72a27l?autoPlay=1&amp;mute=1" id="tv"> </iframe>

L’accusa è di corruzione imputa a Platini e altri dirigenti FIFA di aver accettato ingenti somme di denaro dallo sceicco del Quatar allo scopo di far ottenere allo sceicco i mondiali nel suo paese. Platini era stato già accusato di corruzione, nel 2015 quando fu costretto a dimettersi dal suo incarico di presidente della FIFA, per aver accettato il pagamento avvenuto in modo illecito di 2 milioni di franchi svizzeri da parte di Sepp Blatter, compenso pattuito in seguito a delle consulenze di Platini avvenute tra il 1999 e il 2002. La pena fu di 8 anni di radiazione dal mondo del calcio ad ogni suo livello, sentenza poi ritrattata negli anni fino ad arrivare a Maggio 2018, quando fu scagionato del tutto dalla magistratura svizzera.

Un milanista vero fa colazione con caffè e Gazzetta! Risparmia il 50% sull’edizione digitale!
Segui il Milan ogni giorno con l’edizione digitale della Gazzetta dello Sport a 9,99 al mese anziché 19,99.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy