news milan

Pioli: “Çakır? Non il migliore in campo. Ci manca ancora un tassello…”

Stefano Pioli

Le dichiarazioni rilasciate nel post-partita della seconda sfida del girone rossonero di Uefa Champions League.

Redazione Il Milanista

Allo Stadio San Siro di Milano il Milan è tornato in Uefa Champions League. Dopo l'esordio in trasferta contro il Liveprool, il Cholo Simeone con il suo Atletico Madrid ha fatto visita ai rossoneri. Queste sono state le dichiarazioni del post-partita rilasciate da Stefano Pioli.

 Il gol del Milan contro l'Atletico Madrid.

SULLA PARTITA - Abbiamo giocato contro una squadra molto forte. La prestazione deve darci forza per essere ancora migliori la prossima volta. Certo, mi dispiace moltissimo sotto tutti i punti di vista, ci complica molto la classifica per lottare per il passaggio del turno.

SULL'INSEGNAMENTO DA TRARRE - Queste partite dimostrano che ci siamo, ma che ci manca quel tassello che ci può far fare la differenza. Dobbiamo essere lucidi in queste partite. Abbiamo giocato un gran calcio per mezz'ora e poi abbiamo subito la inferiorità numerica.

SUL RIGORE ED IL ROSSO A KESSIE - Sembra che l'avversario tocchi un pò prima la palla. Kalulu è stato poco coordinato vero, ma è difficile giudicare. Per quanto riguarda Kessie non credo meritasse il doppio giallo al 30esimo minuto. Di certo Cakir non è stato il migliore in campo.

 Kessie e Bennacer a contrasto

SUI SUOI SENTIMENTI - “Provo delusione, eravamo vicini ad un risultato importante. In 11 contro 11 abbiamo giocato nettamente meglio. Mi spiace perché bastava un po’ più di attenzione sul primo gol, i ragazzi hanno fatto uno sforzo importante e uscire sconfitti ci complica la classifica”.

SUI LIVELLI DA CHAMPIONS - "Ci stiamo, ma ci manca ancora quel tassello che può fare la differenza. Ci manca veramente poco, bisogna stare dentro le partite con lucidità. Abbiamo giocato un gran calcio per mezz’ora, in inferiorità numerica abbiamo subito. Mancava veramente poco, peccato per i tifosi e per i miei giocatori che hanno dato tutto. Una prestazione che ci deve dare fiducia, abbiamo giocato meglio in parità numerica”.