IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Pellegatti a Moratti: “Imbrogliare è un offesa, ma non riguarda il Milan”

Calciomercato Milan - Pellegatti ha svelato alcune grosse news.
Le parole di Massimo Moratti su Calciopoli hanno creato un polverone. Su quest'ultime è intervenuto Pellegatti

Redazione Il Milanista

Le parole di Massimo Moratti su Calciopoli al Corriere della Sera hanno scatenato un polverone. Anche Carlo Pellegatti ha voluto rispondere all'ex presidente dell'Inter sul suo canale Youtube: "Sono offeso ed indignato. Di solito non uso parole così forti. La questione riguardante “Calciopoli” per me è sempre stato un nervo scopertissimo. Il coinvolgimento del Milan mi ha sempre offeso. Da cosa nasce la mia indignazione e la mia offesa? Dalle parole del presidente Moratti, con il quale ho sempre avuto un eccellente rapporto".

"La frase che mi ha fatto sobbalzare dal letto stamattina è questa: “La Serie A era manipolata e noi eravamo le vittime. Doveva vincere la Juve, e se proprio non vinceva la Juve toccava al Milan. Una vergogna, perché la più grande forma di disonestà è imbrogliare sui sentimenti dei tifosi”. Questa è una convinzione che mi ha sempre fatto male. A me della Juventus non interessa, a me dell’Inter non interessa" ha aggiunto il giornalista di fede rossonera.

"Delle diatribe “scudetti di cartone/revocati” non mi interessa. Io parlo solo del Milan. Ma leggere questa frase che è una vergogna ed un’offesa per la buonafede dei tifosi non lo posso accettare, perché secondo me non è vero. Andate a vedere! La Juventus vince il campionato 2001/2002, 2002/2003" ha proseguito Pellegatti.

"Il Milan vince il 2003/2004 e non viene assegnato il 2004/2005. Quindi questo Milan “imbroglione” ha vinto un campionato solo in quegli anni, e soprattutto ha vinto un campionato dominato in una lotta contro la Roma, non contro l’Inter. L’affermazione del presidente Moratti non è vera. Poi è vero che imbrogliare è un’offesa al sentimento dei tifosi, ma è una cosa che non riguarda il Milan"