IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Nocerino a MTV: “Spero che Pioli faccia altre 400 panchine al Milan”

L'ex Milan Antonio Nocerino mentre festeggia un gol

Ecco le parole a Milan TV dell'ex centrocampista di Milan e Torino Antonio Nocerino sull'artefice dei rossoneri: ovvero Stefano Pioli

Redazione Il Milanista

Questa sera il Milan affronterà il Torino di Ivan Juric. I granata, dopo le due sconfitte contro Juventus e Napoli, sono tornati alla vittoria nell'ultima di campionato dove hanno affrontato e battuto 3 a 2 il Genoa, partite dove sono brillate le stelle di Sanabria e di Pobega. E proprio il centrocampista in prestito dal Milan è diventato uno dei punti fermi del tecnico croato tanto da elogiarlo in conferenza stampa: "Pobega è tuttocampista, riesce a fare bene la fase difensiva, ha grandissima forza negli inserimenti. Crescerà tanto quest’anno, impara molto veloce. Deve crescere tecnicamente nella trasmissione della palla".

In vista della partita di questa sera di San Siro tra i rossoneri e i granata, ai microfoni di Milan Tv è intervenuto Antonio Nocerino. L'ex centrocampista classe '85 nella sua carriera ha vestito entrambe le maglie, oltre a quelle di Benevento, Orlando City, Genoa e Palermo.

L'ex trequarti, sbocciato ai tempi del primo Ibrahimovic, si è soffermato molto sull'ambiente Milan e soprattutto sullo staff. Uno staff capitanato da Stefano Pioli che nel match di sabato scorso contro il Bologna ha festeggiato le 100 panchine in rossonero. E proprio il tecnico emiliano è il vero artefice della scalata alla classifica del Milan e l'ex centrocampista si è espresso così ai microfoni di MilanTv sul tecnico rossonero: "Al Milan c’è un ambiente incredibile creato dal mister e dai dirigenti. Oltre ai risultati si vede che i membri della squadra stanno bene insieme. Pioli è molto pacato, non parla mai degli arbitri ma penso che questo sia il suo carattere. Pensa più a lavorare piuttosto che vedere le cose negative. Il mister insieme allo staff ha tantissimo meriti, mi auguro che possa fare almeno trecento o quattrocento panchine con il Milan perché se lo merita".