Nicchi: “Non escludiamo un reddito di cittadinanza per gli arbitri” E sulla VAR…

Nicchi: “Non escludiamo un reddito di cittadinanza per gli arbitri” E sulla VAR…

Ecco le parole di Marcello Nicchi

di Redazione Il Milanista

MILANO – Marcello Nicchi, Presidente dell’AIA, ha rilasciato un’intervista a “Radio Anch’Io Sport“. Ecco le sue parole:

LA PROPOSTA – “Stiamo pensando ad un “reddito di cittadinanza arbitrale”. Abbiamo dei professionisti che per arbitrare in A ed in B lasciano il lavoro. Quando finisce l’attività si ritrovano senza nulla, ad una età avanzata. Non escludiamo di creare un fondo di solidarietà della durata di uno-due d’anni, per dare agli arbitri la possibilità in questo lasso di tempo di ricrearsi una vita, un lavoro“.

ALLA VAR ARBITRI E GUARDALINEE DISMESSI PER LIMITI D’ETA’ –  “Ci stiamo ragionando perché non è escluso che domani possa essere creato un gruppo di pochissimi esperti Var, con l’attitudine giusta, che possano collaborare per un paio di anni aggiungendosi agli arbitri per fornire un servizio ancor più di qualità“. Intanto, l’occasione è pazzesca: grande affare da Champions per il Milan > CLICCA QUI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy