IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

L’ex Montolivo: “Lo scorso anno era altalenante, ora Leao è costante”

Rafael Leao dopo il gol del 3-0 all'Atalanta.

L' ex centrocampista rossonero Riccardo Montolivo ai microfoni di Tuttosport ha voluto rilasciare delle dichiarazioni su Rafael Leao.

Redazione Il Milanista

Riccardo Montolivo ex centrocampista rossonero, ha rilasciato una interessante intervista ai microfoni di Tuttosport dove parla a 360 gradi del Milan. Queste sono le parole dell' ex centrocampista azzurro su Rafael Leao:" Lo scorso anno sembrava uscisse dalla partita per poi rientrare con una giocata, poi nuovamente assente. Quest' anno c'è sempre. Merito di Pioli che l'ha trasformato. Dal punto di vista tattico è ancora un po' disordinato ma ha doti da leadership, lo si è visto contro il Verona".  L'esterno portoghese sta vivendo un'avvio di stagione da incorniciare. E' cresciuto moltissimo sia dal punto di vista tattico che mentale. Ha più carisma e crede nelle sue potenzialità. Quando è in giornata è devastante, grazie alle sue accelerazioni ed al suo dribbling. Infatti tra le statistiche del lusitano dobbiamo evidenziare un dato: Leao compie 7,10 dribbling  a partita, uno ogni 9 minuti e 30 secondi con una percentuale del 68% di successo.

Il ragazzo è arrivato dal Lille grazie allo scouting di Moncada e di Federic Massara. Il tecnico rossonero Stefano Pioli ha  provato  l' attaccante in varie posizioni: prima come esterno, poi come seconda punta ed infine come attaccante puro. Per poi confermalo come esterno sinistro. In questo avvio di stagione Rafael Leao ha collezionato 12 presenze ed ha trovato la via del goal per ben 4 volte. Numeri in crescita per l'esterno di Pioli, che lo scorso anno aveva segnati solamente 6 reti in 29 presenze di Serie A. Le prestazione monstre del' attaccante non sono passate inosservate al ct della nazionale portoghese Fernando Santos, che lo ha convocato facendolo esordire nell’amichevole di Ottobre contro il Qatar.

La scorsa estate la dirigenza rossonera ha voluto confermare la fiducia nel ragazzo. Ed hanno respinto diverse offerte da parte di club europei. Infatti l' Everton ed i Wolves erano pronti ad offrire cifre importanti per aggiudicarsi le prestazioni del portoghese.