Milan quasi mai senza Ibrahimovic e Calhanoglu. Ma servono rinforzi

Ecco le ultime

di Redazione Il Milanista
Milan, i festeggiamenti dei rossoneri per il goal di Calhanoglu

MILANO – Questo Milan, primo in classifica, è più forte di ogni avversità, del Covid e degli infortuni. La dimostrazione si trova anche nelle formazioni schierate in campo da Stefano Pioli. Il tecnico rossonero, infatti, nelle ultime ventidue partite ha avuto solamente una volta tutta la rosa a disposizione: il 22 novembre nel match casalingo contro il Napoli dell’ex Rino Gattuso. Ma domani, per la prima volta, la squadra di via Aldo Rossi dovrà fare a meno di Hakan Calhanoglu. Una vera e propria novità.

L’assenza del giocatore turco potrebbe pesare tanto: non è un caso che tutte le azioni più importante del Milan, anche senza Ibrahimovic, sono partiti dai suoi piedi. Calhanoglu è diventato il fulcro del gioco rossonero e l’unico giocatore inamovibile di Pioli che gli ha fatto saltare solo 3 partite in stagione: una indisponibilità, due per le rotazioni. Senza contare il match contro lo Sparta Praga, dove furono mandati in campo i giocatori meno utilizzati, il Milan ha giocato davvero poche volte senza il turco e lo svedese. Quasi un anno fa: era il 15 gennaio e il Milan stravinse contro lo Spal per 3 a 0 nel match di Coppa Italia. In quell’occasione Pioli schierò Piatek e Rebic.

Hakan Calhanoglu
Hakan Calhanoglu

Certo che l’assenza contemporanea di Ibrahimovic, Calhanoglu e Rebic potrebbe preoccupare. Il croato avrebbe fatto comodo perché capace di giocare sia da punta, da esterno sia da trequartista. I titolari per domani saranno dunque Castillejo, Brahim Diaz e Hauge alle spalle di Rafael Leao. Gli unici cambi, per quel ruolo, saranno Daniel Maldini e Lorenzo Colombo. Non si esclude la convocazione dello svedese Roback.

Il Milan è davvero dunque chiamato a compiere un’impresa ma il messaggio alla dirigenza è chiaro: servono rinforzi per continuare a lottare per tutti gli obiettivi stagionali.>>> E intanto Elliott vuole sognare in grande, tra Champions e Scudetto: arriva il sì definitivo per tre grandi colpi a gennaio! <<<

Hakan Çalhanoğlu
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy