IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Milan, Pioli pensa a una novità in difesa. C’è una bocciatura?

Il tecnico rossonero Stefano Pioli, durante Fiorentina Milan.

Ecco quale mossa a sorpresa starebbe studiando Stefano Pioli in vista del match di sabato sera contro l'Hellas Verona.

Redazione Il Milanista

Sabato sera il Milan ospiterà l'Hellas Verona di Igor Tudor. Non sarà una partita facile per i rossoneri che dovranno fare a meno di molti giocatori. E per questo motivo Stefano Pioli dovrà pensare a delle contromosse, conscio che martedì lo aspetta la terza giornata di Champions League.

In porta non ci sarà Mike Maignan, il portiere rossonero dovrà stare fuori per almeno 2 mesi, causa operazione al polso. Al suo posto giocherà Tatarusanu, con il neo arrivato Mirante che siederà in panchina.

I grandi dubbi di Stefano Pioli riguardano la difesa. Sicuro del posto, al momento sembra essere Fikayo Tomori. Accanto a lui si giocheranno una maglia da titolare Simon Kjaer e Alessio Romagnoli. E fin qui non sembrano esserci grandi dubbi. Al contrario invece per i ruoli di terzini.

Theo Hernandez è risultato positivo al Covid-19 e dovrà assentarsi per almeno 10 giorni. La speranza del tecnico è quella di riavere il francese per il match del 23 ottobre ovvero contro il Bologna. Ma tutto dipenderà la negativizzazione dell'ex Real Madrid. Calabria, invece, ha dovuto concludere anzitempo il ritiro delle Nazionali per un risentimento muscolare ma per il match di sabato sembra essere arruolabile. Nonostante le garanzie fisiche, contro l'Hellas Verona partirà titolare Pierre Kalulu.

Il dilemma però è su chi schierare al posto di Theo. Il suo sostituto naturale sarebbe il neo arrivato Fodé Ballo-Touré. Il franco-senegalese ha giocato, in totale 112 minuti, senza mai lasciare il segno. Pioli però potrebbe sorprendere tutti con una mossa a sorpresa. Calabria terzino sinistro.

Tutto lascia pensare però che sarà l'ex Monaco a partire dal primo minuto, facendo riposare il numero 2 rossonero in vista del match contro il Porto in Champions League.  Qualora non fosse così per Ballo-Touré sarebbe una vera e propria bocciatura.

Gli ultimi dubbi riguardano centrocampo e attacco. Kessié partirà dal primo minuto visto che dovrà scontare una squalifica in Champions League. Al suo fianco Bennacer o Tonali. In attacco, invece, Rebic sembra essere favorito su Giroud. L'ex Chelsea, appena recuperato, non ha ancora i 90 minuti nelle gambe e per questo Pioli non lo vuole rischiare.