IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Un terzo di campionato se ne è andato: il Milan vince e convince!

Il Milan durante il derby contro l'Inter.

In Serie A sono già state giocate dodici giornate. E' tempo di fare un primo bilancio sfruttando la sosta per le Nazionali.

Redazione Il Milanista

Il campionato è fermo per la terza sosta stagionale forzata per far giocare le Nazionali. Andando a guardare il calendario scopriamo che un terzo di Serie A si è già giocata. Il tempo è volato verrebbe da dire. Ieri vincevamo l'Europeo battendo in finale l'Inghilterra e oggi siamo già a metà novembre. Sfruttando la pausa per le Nazionali facciamo un primo bilancio sul campionato che sta giocando il Milan di Stefano Pioli.

Prima parte di stagione quasi perfetta

Da fine agosto ad ora il Milan ha saputo quasi solo vincere. 10 vittorie e due pareggi in 12 partite. Non male per una squadra che fino a due stagioni fa lottava sempre per emergere e molte volte non riusciva. 32 punti in classifica e un primato da condividere con il Napoli. Anche la squadra azzurra di Luciano Spalletti sta giocando un calcio davvero eclettico. Napoli e Milan sono ad ora le due squadre favorite alla vittoria dello Scudetto.

La classifica parla chiaro

giunti ad un terzo di Serie A il percorso che stanno facendo Napoli e Milan equivale ad una fuga. Il loro +7 nei confronti della squadra nerazzurra allenata da Simone Inzaghi è già un bel vantaggio. 7 punti a due squadre così in forma saranno difficili da recuperare. Sia Milan che Napoli stanno dimostrando di avere una mentalità vincente e una panchina lunga e ben assortita. Entrambe, infatti, non sono dipendenti da un solo giocatore ma quasi tutti gli effettivi della rosa delle due squadre hanno contribuito alla posizione in classifica che ora sia Milan che Napoli occupano.

L'imperativo è continuare così

Ora la squadra rossonera dovrà cercare a tutti i costi di continuare in questo modo. La presenza di un campione come Zlatan Ibrahimovic sarà sicuramente d'aiuto in tal senso. Lo Scudetto manca ormai da troppo tempo dalle parti di Milanello e l'occasione che si sta venendo a creare è troppo ghiotta.